Rossetti edibili: cosa sono e come realizzarli a casa

Le case cosmetiche non smettono mai di stupire con le mille proposte e le diverse varianti dei prodotti, prima tra tutti i rossetti edibili. Hai capito di cosa stiamo parlando?

Rossetto commestibile- foto pinterest.co.uk

Sentir parlare di rossetti rosso ciliegia o rosso fragola ha solleticato i vertici delle case cosmetiche a tal punto da creare intere linee di rossetti edibili, prodotti commestibili.

L’aumento del numero di donne che “mangia” il rossetto che veste le labbra ha spinto verso l’ideazione di formulazioni non tossiche e sicure anche se vengono ingeriti.

Si tratta di una nuova generazione di rossetti 100% naturali, atossici e privi di sostanze nocive, prodotti buoni da mangiare.

Rossetti edibili come vera innovazione

I rossetti edibili portano un vento innovativo nel campo cosmetico, considerando che la maggior parte dei prodotti cosmetici vengono formulati con ingredienti chimici a base di siliconi, oli di vario tipo e cere.

Ovviamente i rossetti edibili non devono essere visti come incentivi a “gustare” le texture cosmetiche, ma fanno luce su una questione piuttosto delicata che interessa centinaia di donne che ingeriscono il rossetto ogni volta che lo indossano.

Diverse aziende hanno deciso di ritornare sui propri passi e rispolverare le antiche ricette di bellezza naturali per proiettare la cosmesi verso un futuro luminoso.

Se la regina Elisabetta I d’Inghilterra utilizzava un rossetto sotto forma di cera d’api e pigmenti, ora le aziende cosmetiche hanno creato cosmetici con burro di Karité, cera carnauba e pigmenti di origine vegetale e minerale.

Ci sono moltissimi brand che hanno realizzato la loro linea di rossetti commestibili: linee vegan con burro di Karité, olio di jojoba e olio di mandorla, rossetti senza glutine e cosmetici 100% green.

Ricette per realizzare rossetti edibili

Le make-up addicted che desiderano realizzare dei rossetti edibili con ingredienti a portata di mano possono sfruttare alcune ricette curiose.

La base di un rossetto edibile homemade deve avere una consistenza cremosa e non troppo liquida in modo da stendersi facilmente.

Tutto quello che bisogna fare è mescolare un cucchiaino di cera d’api, un cucchiaino di burro di Karité, un cucchiaino di olio e un cucchiaino di acqua e riscaldare il composto al microonde per 30 secondi fino a ricavare una consistenza liquida.

Dopo aver realizzato la base è necessario scegliere il pigmento più giusto per realizzare un rossetto edibile homemade pieno e corposo.

Largo alla cannella per avere un tono marroncino e aranciato, alla barbabietola per un colore viola intenso e alla polvere di cacao per una nuance cioccolatosa.

Successivamente occorre prendere un contenitore da burro cacao o un rossetto finito, versare un po’ di base liquida e un po’ di pigmento e procedere in questo modo mescolando ogni volta.

Una volta riempito lo stick, bisogna lasciare solidificare a temperatura ambiente e ottenere la consistenza desiderata.

Myriam