Carlo Pignatelli lancia l’appello al Governo Conte: “Più tutela a filiera nozze”

Carlo Pignatelli ha lanciato un accorato appello al Governo Conte durante la Fase 2 dell’emergenza sanitaria nazionale provocata dal Covid-19. Il famoso imprenditore e stilista italiano ha fatto questa previsione: “La percezione del matrimonio cambierà in meglio. Il settore bridal ripartirà sulla spinta dell’importanza degli affetti, ma serve maggior tutela della filiera e dei giovani”.

Lo stilista Pignatelli ha poi continuato: “La quarantena ci ha fatto capire quanto sono importanti gli affetti e i nostri cari. Crediamo nel ruolo della famiglia e della coppia e ci auguriamo che nella new era che ci prepariamo a vivere migliori l’attenzione da parte delle istituzioni verso i giovani e il loro futuro da cui dipende anche il nostro”.

L’azienda, che occupa nella sede di Torino settanta persone e ha un indotto che comprende gli addetti degli oltre 350 punti vendita, rappresenta il 20% della quota del segmento cerimonia & bridal di lusso in Italia ed è leader del mercato per l’uomo, con 20 milioni di fatturato nel 2019.

Redazione-iGossip