I consigli di Pietro Boselli per diventare un buon influencer

I consigli di Pietro Boselli per diventare un buon influencer. Il top model italiano ha fornito preziosi suggerimenti agli aspiranti influencer durante un’intervista rilasciata a Vanity Fair.

Il 29enne professore e supermodello italiano, originario di Negrar nel Veneto, ha dichiarato: «Bisogna rimanere autentici, saper trasmettere un’immagine onesta ed è indispensabile capire chi sia la propria audience. Quando si possono raggiungere tante persone direttamente e istantaneamente – ha sottolineato Pietro Boselli -, il messaggio deve aggiungere qualcosa al pensiero di chi riceve, e stimolare emozioni che possano essere accettate da tutta l’audience. Che il messaggio sia positivo o negativo, l’effetto finale deve risultare in un’influenza positiva. In un certo senso è una responsabilità».

Si può diventare influencer per caso? Il bellissimo top model italiano ha asserito a Vanity Fair: «Sicuramente. Come dicevo, essere autentici è essenziale. Un’immagine artificiale è difficile da sostenere e oramai il pubblico cerca storie vere. Penso che gli influencer più positivi siano quelli capaci di vivere la propria vita in modo eccezionale e suscitare interesse in maniera indiretta. Comunque nulla è mai un caso, la fortuna è solo opportunità che incontra preparazione».

Secondo lui non è necessario seguire un corso universitario, ormai ne spuntano diversi ogni anno, per diventare influencer.

Redazione-iGossip