Pezzo di cuore di Alessandra Amoroso ed Emma Marrone: il significato della canzone

Pezzo di cuore di Alessandra Amoroso ed Emma Marrone è già disponibile in radio e download digitale da venerdì 15 gennaio 2021. Il brano prodotto dal pianista e compositore Dardust segna la loro prima collaborazione ufficiale. Dal 29 gennaio il brano sarà inoltre disponibile in edizione limitata nella versione vinile 45 giri, acquistabile in esclusiva sul sito di Universal Music Italia.

Emma Marrone e Alessandra Amoroso hanno spiegato il significato della canzone durante la recente conferenza stampa.

Emma ha spiegato: “C’era da un po’ di anni la volontà di fare una canzone insieme ad Alessandra. Anche i nostri fan ce lo chiedevano da un sacco di tempo. Ero a Milano a fare X Factor, lei a Roma. Avevo voglia di fare qualcosa per far ripartire il 2021 con una sensazione di sano ottimismo, di fare una ripartenza con entusiasmo. Ho chiamato Dario e gli ho passato tutti questi pensieri, una canzone senza tempi, una ballad. Dario insieme a Davide Petrella hanno tradotto le mie sensazioni. Ho mandato un Whatsapp ad Alessandra dicendo ‘Ecco la nostra canzone’. E così è andata. Dopo 11, 12 anni di carriere ben distinte abbiamo trovato il mondo di unire i nostri mondi”.

Alessandra ha aggiunto: “Non potevo tirarmi indietro e non l’avrei mai fatto. Era una volontà espressa da entrambe. Quando ho ascoltato il brano ho pensato a un dialogo tra me e lei. Così è stato anche quando siamo andate a registrare il brano”.

“Io e Alessandra siamo due persone diverse – ha asserito Emma – e nella nostra diversità sappiamo ascoltarti. Le voci poi sanno stare insieme e raccontare la stessa storia. Credo che Pezzo di cuore sia una canzone universale. Tutti noi ci facciamo le domande sull’amore che fa muovere il mondo. Quando si impara ad amare se stesse, automaticamente si impara ad amare e rispettare tutte le persone intorno a noi. Molto spesso ho rischiato di vacillare sotto il peso dei giudizi o pregiudizi. A volte sono tanto autocritica, mi sono inflitta delle colpe che non avevo. A 36 anni ho fatto pace con questa storia – ha proseguito – e mi voglio molto bene. Forse questo ha portato gli altri ad avvicinarsi a me in maniera diversa”.

Alessandra Amoroso ha sottolineato: “In quest’ultimo anno passato abbiamo passato molto tempo a stare con noi stessi, a guardarci dentro. Devi fare i conti con la persona che vedi allo specchio. Una parte importante è proprio l’amor proprio. Forse finalmente abbiamo trovato quel sano egoismo che ci permette di essere al primo posto senza togliere agli altri”.

Emma ha dichiarato: “Abbiamo registrato in studio da Dario, è stata una giornata normale c’era tanta emozione da entrambe. Percepivamo il peso specifico di quello che stavamo realizzando. C’era anche il segreto perché non lo sapeva nessuno. Dario fa parte della carriera artistica di entrambe, anche Davide Petrella. E’ stato naturale. Non è scontato che due artiste riescano a far trapelare le loro fragilità, invece noi ci siamo ammazzate di stonature e risate a vicenda. Grande emozione ed emotività. Io e Alessandra non dobbiamo nasconderci, ci conosciamo tanto nel profondo. Non dovevamo nasconderci dietro la finta armatura da artisti di mondo”.