10 curiosità su Tom Cruise

Lo abbiamo seguito da Top Gun e lo abbiamo amato in ogni sua “missione impossibile”, ma quanto conosciamo di lui? Ecco 10 curiosità su Tom Cruise!

Tom Cruise- foto blocktoro.com

Rain Man – L’uomo della pioggia, Intervista col vampiro, Magnolia, Vanilla Sky, L’ultimo samurai e Mission: Impossible sono soltanto alcuni dei film in cui abbiamo visto l’evoluzione interpretativa di Tom Cruise.

Ma quanto ne sappiamo dell’attore hollywoodiano? Scopriamo 10 curiosità su Tom Cruise che ce lo faranno amare ancora di più!

Inizi

Thomas Cruise Mapother IV è nato a Syracuse nel 1962 da genitori nomadi di origini tedesche, inglesi e irlandesi: il padre era ingegnere elettronico mentre la madre era un’insegnante di educazione fisica.

Da ragazzo è cresciuto spostandosi in continuazione tra Stati Uniti e Canada, complice anche la separazione dei genitori, salvo poi stabilirsi con la madre e il nuovo compagno in New Jersey durante il liceo.

Si interessò alla recitazione dopo essersi procurato una lesione che gli impediva di partecipare alle competizioni di wrestling.

Dopo aver preso parte alla rappresentazione di Bulli e Pupe organizzata dalla scuola, quindi, un Tom Cruise poco più che diciottenne decise di trasferirsi a New York per diventare attore. Il resto è storia.

Altezza

Abbiamo visto l’attore hollywoodiano calcare i red carpet al fianco di partner molto più alte di lui. Ma quanto è alto Tom Cruise? È altro 1.70 m.

In molti film, però, Tom Cruise appare più alto delle sue colleghe femminili grazie a inquadrature particolari o a scarpe rialzate (come nel caso di Tom Gun).

Film

All’inizio della sua avventura nel mondo patinato, Tom Cruise si diede 3 anni per diventare famoso, ma da Bulli e Pupe non si più fermato.

Negli anni ’80 ha recitato in Amore senza fine, Taps – Squilli di rivolta, I ragazzi della 56ª strada, Un week-end da leone – Una gita da sballo, Risky Business – Fuori i vecchi… i figli ballano, Il ribelle, Legend, Top Gun, Il colore dei soldi, Cocktail e Rain Man – L’uomo della pioggia.

Dal 1990 fino al 2000, invece, è apparso in Giorni di tuono, Cuori ribelli, Codice d’onore, Il socio, Intervista col vampiro, Mission: Impossible, Jerry Maguire, Eyes Wide Shut, Magnolia e Mission: Impossible II.

Nei primi anni del nuovo millennio ha lavorato a Vanilla Sky, Austin Powers in Goldmember, Minority Report, L’ultimo samurai, Collateral, La guerra dei mondi, Mission: Impossible III, Leoni per agnelli, Tropic Thunder, Operazione Valchiria e Innocenti bugie.

Dal 2010 è apparso in altri capolavori del cinema come Mission: Impossible – Protocollo fantasma, Rock of Ages, Jack Reacher – La prova decisiva, Oblivion, Edge of Tomorrow – Senza domani, Mission: Impossible – Rogue Nation, Jack Reacher – Punto di non ritorno, La mummia, Barry Seal – Una storia americana e Mission: Impossible – Fallout.

Il 2021 sarà l’anno del grande ritorno per l’attore prima con Top Gun: Maverick e poi con Mission: Impossible 7.

Aladdin

In pochi sanno che il viso di Tom Cruise è stato il canovaccio dal quale i disegnatori della Disney sono partiti per disegnare Aladdin.

Anche se all’inizio Aladdin avrebbe dovuto avere le sembianze di Michael J. Fox., i produttori decisero di sfruttare il fascino che Tom Cruise ha esercitato sempre sulle donne.

Produttore

Non solo attore. Tom Cruise si è impegnato anche nel ruolo di produttore, considerando le sue produzioni iniziate nel 1996 con Mission: Impossible.

Dopo la pellicola di Brian De Palma, l’attore ha prodotto Without Limits, Mission: Impossible II, The Others, Vanilla Sky, Narc – Analisi di un delitto, L’inventore di favole, L’ultimo samurai, Elizabethtown, Chiedi alla polvere, Mission: Impossible III, Mission: Impossible – Protocollo fantasma, Jack Reacher – La prova decisiva, Mission: Impossible – Rogue Nation, Jack Reacher – Punto di non ritorno e Mission: Impossible – Fallout.

Regista

Attore, produttore e regista. In pochi sanno che Tom Cruise ha provato a dilettarsi anche dietro la macchina da presa con un episodio per la serie tv Fallen Angels del 1993.

Première

Top Gun è stato un film di successo che ha lanciato Tom Cruise nell’olimpo hollywoodiano e Top Gun: Maverick ne è la prova lampante. Ma per l’attore è stato molto di più.

Al Jimmy Kimmel Live, infatti, l’attore ha rivelato di aver girato il mondo in occasione della promozione di Top Gun e lo ha ispirato con l’idea di creare delle première della pellicola di Tony Scott in altri Paesi.

Ray-Ban

Gli occhiali Ray-Ban di Pete Mitchell (alias Maverick) hanno conquistato un’intera generazione e ancor oggi vengono associate al protagonista di Top Gun.

Le vendite dei Ray-Ban schizzarono alle stelle in concomitanza dell’uscita del film, arrivando a superare il 2000%.

Scientology

Tom Cruise è noto per la sua adesione e il suo supporto a Scientology, nonostante la sua educazione cattolica e il sogno da bambino di diventare prete.

Ad avvicinare l’attore alla Chiesa di Scientology è stata la prima moglie, l’attrice Mimi Rogers, scelta confermata anche dopo la separazione tra i due.

Secondo alcuni rumors, sembra che Scientology sia stata la causa della separazione di Tom Cruise dalla seconda moglie Nicole Kidman: lui portò avanti la causa con passione mentre l’attrice rimase fedele al cattolicesimo e spinse per battezzare i figli adottivi (Isabella Jane e Connor Anthony).

Dopo il divorzio da Nicole Kidman, l’attore ha avuto altre relazioni, ma è convolato a nozze con l’attrice Katie Holmes ed è diventato padre di Suri. Anche in questo caso sembra che parte della responsabilità sia di Scientology.

Tom Cruise Day

L’attaccamento ossessivo a Scientology ha minato la popolarità dell’attore che, comunque, resta sempre famosissimo. In particolare in Giappone, il 10 Ottobre si festeggia il Tom Cruise Day.