6 curiosità su Najwa Nimri Urrutikoetxea

È diventata famosa grazie a Vis a Vis – Il prezzo del riscatto e La casa di carta, ma dietro il talento dell’attrice si nasconde di più. Ecco 6 curiosità su Najwa Nimri !

Najwa Nimri Urrutikoetxea- wonderchannel.it

Najwa Nimri Urrutikoetxea è un’attrice spagnola finita sotto la luce dei riflettori grazie al suo carisma e alle collaborazioni con i grandi autori del cinema internazionale.

Ma quanto sappiamo dell’interprete di Zulema Zahir in Vis a Vis – Il prezzo del riscatto e Alicia Sierra in La casa di carta? Non ci resta che scoprire 6 curiosità su Najwa Nimri.

Origini

Najwa Nimri Urrutikoetxea è nata a Pamplona il 14 febbraio 1972 ed è una delle attrici più famose in Spagna, ma in realtà ha origini giordane: sua madre era basca e suo padre è originario della Giordania.

Famiglia

L’attrice ha sempre vissuto in una famiglia numerosa. Oltre a lei, il padre e la madre, infatti, c’è il fratello Karim Nimri, il fratellastro Andre Nimri e le due sorellastre Sara e Nadia Nimri.

La famiglia si è ulteriormente allargata quando l’attrice ha dato alla luce il suo primo figlio Teo Nabil nel 2004, anche se il padre del piccolo non è stato reso noto ai fan.

Matrimonio

Najwa Nimri è stata sposata con Daniel Calparsoro, regista del film Salto al vacío al quale lavorava anche l’attrice (film di debutto). La relazione è durata dal 1995 al 2000, anno in cui la coppia si è separata.

Film

L’attrice di origini giordane ha coltivato la sua passione per il cinema lavorando a moltissimi lungometraggi e film per il grande schermo, ma non ha trascurato neanche la televisione.

Ha lavorato ai lungometraggi Ni aquí ni ahora, 9’8m/s², Hyde & Jekill, La reina del bar Canalla, Sexo en el plató, Inseparable de ti, Mi madre, La octava dimensión, Building Dialogues e Hola, Bimba y Lola.

Tra i vari progetti cinematografici ai quali ha lavorato ricordiamo Salto al vacío, Pasajes, Morire a San Sebastian, Gli amanti del circolo polare, The Citizen, Asfalto, Prima che sia notte, Lucía y el sexo, Fausto 5.0, Piedras, Utopía, Agents secrets, A + (Amas), 20 centimetri, El método, Trastorno, Las vidas de Celia, Oviedo Express, Mataharis, Todo lo que tú quieras, L’altra verità, Habitación en Roma, También la lluvia, Verbo, The Wine of Summer, 10.000 noches en ninguna parte, Chi canterà per te e L’albero del sangue.

Per quanto riguarda la televisione, invece, è apparsa in Vis a vis – Il prezzo del riscatto, La casa di carta e Vis a vis – L’Oasis.

Doti canore

L’attrice si è interessata anche nel canto, dimostrando grandi doti canore e diventando una cantautrice piuttosto apprezzata.

Ha fondato la band Najwajean con Carlos Jean nel 1996 mentre il suo primo album No Blood è stato pubblicato nel 1998. Sono seguiti Asfalto, Guerreros, Najwajean Selection, Dead For You, 10 Years After, Till It Breaks e Bonzo.

Parallelamente alla collaborazione con Carlos Jean e i Najwajean, Najwa Nimri ha pubblicato diversi lavori da solista, da Carefully del 2001 a Hey Boys, Girls. Colección definitiva del 2020.

Le sue doti canore sono state utili anche per l’interpretazione del brano Bella Ciao nell’ultima puntata della quarta stagione de La Casa di carta.

Riservatezza

Najwa Nimri ha un account personale Instagram con che conquistato milioni e milioni di followers ma, nonostante ciò, è restia a condividere la sua vita privata.

Le foto e i post condivisi ruotano per lo più intorno al set dei film e ai ruoli che si trova a interpretare, a volte strizzando l’occhio anche ai momenti di relax con amici e colleghi.

A proposito di riservatezza e pudore, in molti non sanno che l’attrice ha chiesto esplicitamente ai produttori di Vis a Vis – Il prezzo del riscatto di non girare scene di nudo nel ruolo di Zulema.