Better Call Saul si concluderà con la sesta stagione

Oltre Breaking Bad c’è Better Call Saul, ma la serie prequel si concluderà con la sesta stagione composta da 13 episodi, 3 in più rispetto alle stagioni precedenti.

Better Call Saul – foto telegraaf.nl

La serie Better Call Saul è stata rinnovata da AMC Networks e Sony Pictures Television per la sesta e ultima stagione che andrà in onda soltanto nel 2021.

Il presidente degli AMC Studios Sarah Barnett ha dichiarato: “Dare il via ad un prequel della più iconica serie della storia della television, è la cosa più coraggiosa che questa rete abbia mai fatto. Ma grazie a Vince Gilligan e Peter Gould è stata anche una delle più appaganti. Ci ha dato grande gioia lavorare con il team di Better Call Saul, che continua a offrire alcune tra le migliori narrazioni viste in televisione tutt’oggi.”

Dal canto suo, invece, lo showrunner e produttore esecutivo Peter Gould si è detto entusiasta del risultato: “Fin dall’inizio, speravamo di poter raccontare l’intera storia. Ci abbiamo provato con tutti i mezzi ad approdare alla fine di questi 63 episodi”.

“Non potremmo essere più grati ai fan e ai critici che stanno rendendo possibile questo viaggio – ha continuato – Il prossimo mese inizieremo a lavorare alla sesta e ultima stagione, faremo del nostro meglio”.

Le parole  di Gould confermano quanto detto qualche tempo fa dall’attore Giancarlo Esposito, il quale aveva rivelato che il progetto iniziale era poter fare arrivare lo show a quota sei stagioni.

Dalle dichiarazioni dello showrummer e dell’attore, quindi, è possibile capire che i vertici hanno deciso di rispettare l’idea originale.

Myriam