Coronavirus: il Festival di Cannes 2020 è stato rimandato

È ufficiale: la 73esima edizione del Festival di Cannes è stata rimandata a data da destinarsi a causa del Coronavirus.

Festival di Cannes – foto kinoreporter.ru

L’emergenza Coronavirus ha costretto gli organizzatori del Festival di Cannes 2020 a rimandare l’evento cinematografico dal 12 al 23 maggio all’estate.

“In questo periodo di crisi globale, i nostri pensieri sono rivolti alle vittime del COVID-19 ed esprimiamo la nostra solidarietà nei confronti di tutte le persone che stanno combattendo la malattia – si legge nel comunicato stampa – Oggi abbiamo preso la seguente decisione: il Festival di Cannes non può svolgersi nelle date previste, dal 12 al 23 maggio. Si stanno valutando varie opzioni per evitare l’annullamento e la principale è un semplice posticipo, a Cannes, fino alla fine di Giugno o inizio di luglio 2020”.

“Non appena l’evoluzione della situazione in Francia e a livello internazionale ci permetterà di valutare le reali possibilità a disposizione, comunicheremo la nostra decisione in accordo con le nostre consultazioni in corso con il governo francese e il Consiglio Comunale di Cannes, oltre ai membri del Consiglio di Amministrazione del Festival, i professionisti del settore e di tutti i partner dell’evento. Nel frattempo il Festival di Cannes vuole sostenere tutti quelli che chiedono fermamente che venga rispettato il lockdown generale e chiede di mostrare solidarietà in questo periodo difficile per il mondo intero”.

Non ci resta che attendere ulteriori aggiornamenti riguardanti l’edizione che avrebbe dovuto celebrare i vent’anni di In The Mood For Love e avrebbe avuto Spike Lee come presidente della giuria.

Myriam