Tutto quello che c’è da sapere su Vicino all’orizzonte

Una storia d’amore struggente basta per rendere un film di successo? Vicino all’orizzonte è la prova che ci vuole qualcosa in più. Ecco tutto quello che c’è da sapere su Vicino all’orizzonte!!

Vicino all’orizzonte- foto tv.nu

Vicino all’orizzonte è un film diretto da Tim Trachte nel 2019, tratto dall’omonimo romanzo (prima e-book e poi best seller) nato dalla penna di Jessica Koch.

Il film con protagonisti Jannif Schümann e Luna Wedler ha commosso tutti con la storia dei due giovani protagonisti pronti a tutto pur di stare insieme.

Ma cosa che c’è da sapere su Vicino all’orizzonte? Cosa rende questo film (e quindi il libro) davvero imperdibile?

Il film

Il punto di forza di Vicino all’orizzonte è la storia raccontata prima dal libro di Jessica Koch e dopo dal film di Tim Trachte.

La routine della diciottenne Jessica viene stravolta dall’incontro con  Danny, un ragazzo bello, affascinante e apparentemente perfetto. Eppure il ragazzo nasconde a tutti un triste segreto.

Alla fine Jessica scopre il turbolento passato di Danny: è stato violentato dal padre quando era bambino ed è sieropositivo.

Dopo la notizia, Jessica decide di lasciare Danny, ma non riesce a stargli lontana troppo a lungo e i due passano la loro prima notte insieme.

Danny prova a spiegare a Jessica le implicazioni del contatto fisico e della loro relazione, ma la ragazza decide comunque di vivere la sua storia d’amore.

Tutto procede per il meglio fino a quando non muore Tina, un’amica ex tossicodipendente ed ex prostituta di Danny. Jessica prova a stargli accanto, ma il ragazzo non riesce a darsi pace.

Dopo qualche tempo, Danny si riprende e decide di recuperare il tempo perduto con Jessica, invitandola a trascorrere una vacanza in America per farle vedere i luoghi della sua infanzia.

Poco prima della partenza, però, Danny ha un malore e viene portato in ospedale: i medici spiegano che gli restano pochi mesi di vita. Il ragazzo decide comunque di partire con Jessica per vivere la sua ultima avventura.

Jessica apprende la notizia e medita il suicidio, ma grazie a Danny capisce che la vita è un dono meraviglioso.

Alla fine, stanco di soffrire e deciso a non accettare una fine sofferente, Danny si suicida e le lascia una lettera di addio in cui le promette che un giorno di incontreranno di nuovo nell’orizzonte.

La storia vera

Vicino all’orizzonte è tratto dall’omonimo romanzo scritto da Jessica Koch nel 2016, a sua volta tratto da una vicenda autobiografica.

La scrittrice ha vissuto un amore di gioventù drammatico con un ragazzo vittima di violenza e sieropositivo verso la fine degli anni ’90.

Il romanzo è stato il modo con cui Jessica Koch ha provato a rielaborare quel periodo difficile della sua vita, culminato in un evento drammatico.

Il suo scrivere in modo diretto e la descrizione diretta degli eventi sono stati particolarmente apprezzati dalla critica e dal pubblico.

Cast

A rendere struggente e credibile il film è stata la scelta di due attori emergenti con qualche film all’attivo: Jannif Schümann e Luna Wedler.

Jannif Schümann, l’interprete di Danny, ha lavorato molto in televisione, ma è stato coinvolto in altri progetti cinematografici come Submergence, La conseguenza e Monster Hunter.

Luna Wedler, il volto di Jessica, era già nota per le sue interpretazioni in Blue My Mind – Il segreto dei miei anni, Beast  e The Team.

Vicino all’orizzonte, però, resta il progetto che ha regalato la popolarità ai due attori, rendendoli due artisti promettenti.

A essere particolarmente apprezzata è stata l’alchimia tra i due attori, instauratasi sin dal provino. La stessa Koch ha ammesso di essere entusiasta del modo con cui i due attori hanno dato vita a Danny e Jessica.

Dove vederlo

Chi si è perso Vicino all’orizzonte al cinema può vederlo sulle piattaforme streaming Apple iTunes, Google Play, Rakuten TV e Tim Vision.