Intervista a Michele Cucuzza su Grande Fratello Vip, tv e rapporto con i giovani

Michele Cucuzza è un grande maestro della televisione italiana. Non ha bisogno di presentazioni. Il volto storico del TG2 e conduttore di diversi programmi tv di successo di mamma Rai, tra cui La Vita in Diretta e Unomattina, ha partecipato di recente al Grande Fratello Vip 4 di Alfonso Signorini, riscuotendo grande successo di critica e tantissimi apprezzamenti anche da parte di numerosi personaggi del jet set nazionale. “Il Signore della Tv” e autore di “Fuori dalle bolle. Come sottrarsi dalle supercazzole in rete” (A. Curcio Editore, 2020) ha rilasciato un’intervista al nostro sito iGossip.it in cui ha parlato della sua esperienza al GF Vip e del suo rapporto con le nuove generazioni… e di tanto altro ancora. Ora però bando alle chiacchiere! Subito dopo il salto, troverete l’intervista integrale. Buona lettura!

Michele Cucuzza – Foto: Instagram

L’esperienza nella Casa del GF Vip 4

Buongiorno Michele Cucuzza, Maurizio Costanzo ha elogiato il suo percorso nella “Casa” del GF Vip 4 nella sua consueta rubrica sul settimanale Nuovo. Ha sottolineato alcune sue doti inconfutabili: buon senso, educazione, umiltà, professionalità e tanta voglia di rimettersi in gioco. Alla fine si è augurato che possa tornare in tv a settembre. Ci sono trattative in corso?

Mi ha fatto molto piacere e ringrazio molto Maurizio Costanzo, che è una persona che tutti stimiamo oltre ad essere un mio amico… anche altre volte ha avuto parole di riguardo nei miei confronti. Sono molto contento del fatto che tantissimi giovani mi abbiano scoperto al Grande Fratello Vip. Le giovani generazioni, tranne quelle pugliesi e in generale quelle meridionali che guardano Telenorba, non potevano conoscermi poiché mancavo da qualche anno sulle reti nazionali. Mentre ora devo dire che grazie al GF Vip molti ragazzi hanno fiducia in me e hanno voglia di ascoltarmi e parlarmi. Ho fatto diverse dirette Instagram con tanti giovani e adolescenti durante questo lockdown. È un periodo dove probabilmente non ho mai avuto un consenso e seguito così vasto. Per quanto riguarda le trattative in corso, non posso svelare nulla per scaramanzia e riservatezza professionale. Dopo il GF Vip sono spesso ospite nelle trasmissioni Mediaset e sono opinionista a Live – Non è la D’Urso. Per il futuro, vedremo. Se sono rose, fioriranno. Per il momento prendo la sua domanda come un buon auspicio.

Michele Cucuzza – Foto: Instagram

Ha esaltato molto Adriana Volpe, Paola Di Benedetto, Antonella Elia e altri concorrenti del GF Vip. Chi invece l’ha deluso di più?

Non c’è nessuna delusione nei confronti di nessuno. È un esperimento sociale e intergenerazionale con persone conosciute e sconosciute. È un gioco. Ricordiamoci sempre che si tratta di televisione, intrattenimento.

Come risponde a coloro che hanno scritto sui social che durante alcune litigate abbastanza furibonde con tanto di insulti e attacchi al vetriolo tra i concorrenti del GF Vip sembrava un pesce fuor d’acqua?

Fino a quando ci sono stato io nella Casa del GF Vip 4 non ci sono state litigate forti o scontri fisici e verbali. Quando ci sono stati episodi non belli, ad esempio tra Antonio Zequila e Valeria Marini, io sono stato il primo a dire ad Antonio: “No guarda tu non puoi dire queste cose”. Poi ha chiesto scusa a Valeria. Nessun imbarazzo. Quando qualcuno ha provato a chiamarmi in causa, ho spiegato che non c’è mai stato nessun piano diabolico ma solo legami di amicizia ben saldi come quelli con Adriana, Antonella e Antonio. D’altronde è un gioco con strategie per il televoto. La gente si è divertita molto.

Michele Cucuzza – Foto: Instagram

Un altro reality show in vista?

Accetterebbe di fare un altro reality show?

No, perché penso che non ci si debba abbonare a un genere televisivo. Sono uno a cui piace cambiare. Sono uno dei pochi in tv che ha fatto una gamma di cose molto diverse tra loro: dal TG2 a La Vita in Diretta, da Unomattina a Segreti e bugie, da Buon Pomeriggio su Telenorba a La Posta del Cuore fino alla radio. Scrivo libri. Non conoscevo e neanche seguivo i reality. Ero incuriosito. Quando Alfonso Signorini mi ha chiamato, mi ha convinto… e ho accettato. Lui mi ha detto esattamente quello che poi è successo: “Vedrai che ti divertirai”. Infatti mi sono divertito e sono contento di essere stato scoperto dai giovani.

View this post on Instagram

MANCA POCO! Alle 18 DIRETTA INSTAGRAM. A più tardi!

A post shared by Michele Cucuzza (@michele_cucuzza) on

I consigli e le raccomandazioni ai più giovani

Che cosa consiglia ai giovani aspiranti giornalisti e conduttori tv?

Sono due cose diverse, anche se i confini sono ormai molto labili. Il giornalismo richiede un percorso molto ben preciso: corsi, preparazione anche giuridica, praticantato ed esame di stato. Mentre i conduttori o showman hanno un percorso di presenza ed esperienza, non ci sono esami. Ai giovani, ai quali mi sento particolarmente vicino, consiglio di leggere molto per saper scrivere correttamente ed essere informati. La lettura è fondamentale perché aiuta ad organizzare le idee per poter comunicare in modo efficace. Bisogna leggere molto e tutto: romanzi, letteratura e saggi. Purtroppo sui social spiccano tantissimi errori grammaticali e obbrobri. Bisogna arrestare questa deriva. Questo è un compito che spetta alla scuola. È l’agenzia sociale alla quale chiediamo tutto, però deve insegnare ai più giovani a leggere, leggere e leggere.

Redazione-iGossip