Carmine Tortorella parla delle sue nuove creazioni e della pandemia da Covid-19 [INTERVISTA]

Carmine Tortorella ha rilasciato una nuova intervista al nostro sito iGossip.it per parlare delle sue nuove creazioni e delle pesanti e gravi ripercussioni che ha avuto e avrà il mondo del fashion a causa della pandemia da Covid-19. L’esperto di moda e fashion designer pugliese ci ha svelato in esclusiva alcune chicche sulla sua nuova collezione e sul nuovo brand “Carmine Tortorella”. Nel corpo dell’intervista figurano diverse foto davvero eccezionali e meravigliose delle precedenti collezioni del Tortorella Atelier Studio. Ora, però, bando alle chiacchiere. Subito dopo il salto, troverete l’intervista integrale a Carmine Tortorella e alcune immagini della sua nuova collezione.

Carmine Tortorella – Foto: iGossip.it

Ciao Carmine, quali ripercussioni negative stai riscontrando nel tuo settore da quando è esplosa la pandemia da Covid-19?

Questo come ben sappiamo è un momento molto delicato per tutti. Sono un designer di moda e mi occupo di progettazioni e realizzazioni sartoriali di abiti da sposa e catwalk. Faccio parte del mondo del wedding, come tutti i miei colleghi e settori collegati che sono in totale difficoltà. La campagna vendite per il 2020 è stata un vero successo, ma da quando è scoppiato il Covid-19 tutti i matrimoni sono stati annullati e posticipati al prossimo anno. Questo significa, per tutti noi del settore, una tragica mancanza di liquidità, non solo per sostenere le spese mensili, ma soprattutto per permetterci di progettare e produrre il lavoro per il prossimo anno.

Quali strategie stai studiando per affrontare al meglio il post pandemia?

Questa pausa forzata mi ha portato a una profonda riflessione. Ho guardato i lati negativi e da essi ne sto traendo altrettanti positivi su cui sto lavorando moltissimo. Tra questi il lancio di una collezione che verrà proposta e distribuita a selezionate boutique d’Italia, dal Sud al Nord. Inoltre per il mio atelier, ho lanciato un progetto che si chiama “ATELIER SOLIDALE”. Si tratta di una vendita promozionale di una piccola capsule di abiti da sposa dalla taglia 40 alla 46 a un prezzo eccezionale! È un’iniziativa che vuole andare incontro a chi dovrà affrontare le nozze e si ritrova in questo momento con insufficienti risorse economiche. Sono un creativo, un visionario, ma soprattutto un essere umano.

Che cosa vorresti dire ai tuoi clienti?

Io amo tantissimo le miei clienti. Sono molto vicino a loro e mi prendo cura di ognuna con estrema dedizione, propensione all’ascolto e all’interpretazione delle loro esigenze e idee. In questi giorni le sento spesso telefonicamente, perché ovviamente sono scoraggiate dal momento e soprattutto dal fatto che posticiperanno le loro nozze, ma io sono loro vicino e comprendo tutto, come è giusto che sia adesso. Riprenderò il mio operato con massima disponibilità, superiore a quella che già dimostro, perché come dicevo prima sono in primis un essere umano… è la mia creatività, la mia empatia, che mi spingono ad esserlo. Mi sento felice, perché le mie clienti sono felici, è per me è importante che loro abbiano fiducia in me.

CARRIERA E MODA, L’INTERVISTA A CARMINE TORTORELLA

Che cosa ti aspetti in termini di contributi, bonus e misure da parte del Governo e della Regione Puglia per il tuo settore?

Ci tengo a precisare che seppure non sono esperto di politica, personalmente apprezzo la gestione parsimoniosa dell’emergenza anche se qualcosa vorrei denunciarla. Sono in difficoltà, come tutti, e spero che molto presto le istituzioni si prendano cura dei professionisti del wedding (stilisti, imprenditori tessili, ristoratori, acconciatori, truccatori, fotografi, video maker, tour operator, ecc.). Ci siamo sentiti dimenticati, personalmente comprendo la difficoltà di gestione globale dell’emergenza, ma abbiamo bisogno di sostegni economici a fondo perduto, bonus e azzeramenti fiscali perché questa pandemia ha completamente annullato i nostri incassi. Sono fiducioso di natura, cerco sempre di vedere una luce di speranza e alimentarla. In questo momento penso al valore della vita e mi rendo conto sempre più di quanto importante essa sia.

Ci descrivi le tue ultime creazioni…

Come anticipavo, lancerò una collezione che verrà distribuita in selezionate boutique italiane a partire da settembre, in Puglia esclusivamente nel mio atelier a Minervino Murge. È una collezione che porterà il mio nome, classificata come “prima linea”, ovvero la mia punta di diamante. Si rivolge a una sposa, e non solo, che è donna del suo tempo ma con influenti accenni alle tradizioni che ci contraddistinguono. Gli abiti saranno caratterizzati da un’estrema e moderna pulizia, tagli minimal e dettagli dall’ottica futurista: asimmetrie, ricami a mano, leggere costruzioni e particolari 3D. Un’essenza quasi dualista, un divismo che ricorda gli anni ’20, contrastante ma complementare alla voglia di essere dei nostri giorni. Questa collezione sarà caratterizzata dalla voglia di riscatto e ottimismo, che mi rappresentano molto.

Redazione-iGossip