Michelle Delmiglio si racconta a iGossip.it: “Sogno il matrimonio e l’adozione di un bambino” [INTERVISTA]

Michelle Delmiglio si racconta senza filtri e censure al nostro sito iGossip.it, svelando i suoi sogni e progetti futuri. Qualcuno di voi si starà domandando: chi è Michelle Delmiglio? La sua storia è stata raccontata da lei stessa in diversi salotti televisivi, da Non è l’Arena di Massimo Giletti fino a I Fatti Vostri di Giancarlo Magalli. Nata uomo il 29 dicembre 1985 a Brescia con il nome di Riccardo, ha poi scoperto di essere gay a 13 anni. Tre anni dopo ha iniziato a prendere gli ormoni per diventare donna e a 18 è spuntato il primo seno. Durante questo difficile e importante percorso di vita ha subìto diverse discriminazioni e umiliazioni, ma la famiglia è sempre stata al suo fianco. Si è poi sottoposta ad alcuni interventi chirurgici e alle cure del dottor Maurizio Bini al Niguarda di Milano. La giovane attivista per i diritti lgbt ha poi ottenuto una sentenza storica il 30 dicembre 2017, dato che i tre giudici del Tribunale di Brescia le hanno riconosciuto l’identità di donna. Il primo caso nel suo territorio e uno dei primissimi nel nostro Paese. Successivamente ha cambiato nome: è stato infatti aggiunto il nome e cognome di sua madre tramite la prefettura, un modo per ringraziarla per quanto fatto per lei fino ad ora. Il suo nome e cognome è Maria Michelle Rouge Delmiglio. Sono passati quasi due anni da quel meraviglioso giorno e Michelle ci fa intendere che l’intervento di vaginoplastica potrebbe averlo anche già fatto, ma giustamente fa parte del suo intimo e non cambia nulla verso chi la segue e la stima come persona da tantissimi anni. Subito dopo il salto, troverete l’intervista integrale!

Michelle Delmiglio – Foto: iGossip.it

Percorso di vita, valori e ideali di Michelle Delmiglio

Il tuo percorso di vita è stato abbastanza difficile e travagliato. Che cosa consigli a chi vorrebbe intraprendere il tuo stesso percorso?

Sì, è stato abbastanza difficile e travagliato però ho avuto sempre il sostegno della mia famiglia che non mi ha mai abbandonata un solo secondo… e già questo è un punto a mio vantaggio. A chi intende intraprendere il mio stesso percorso, consiglio di avere tanta forza e tenacia. Non bisogna basare la propria vita sul giudizio delle persone, perché ci sarà sempre chi remerà contro di noi, il nostro percorso e le nostre scelte… in quanto non sempre viene compreso e non bisogna neanche imporlo agli altri. Non bisogna mollare mai, neanche un secondo. Io la forza la trovo in Dio, sono molto cattolica e prego tanto. Nonostante abbia subìto tante ingiustizie, vado avanti a testa alta perché chi si deve vergognare in questa vita non è sicuramente una ragazza che non è nata biologicamente donna ma lo è diventata. Chi si deve vergognare sono gli assassini, i ladri, gli spacciatori e non Michelle Delmiglio.

Che cosa potrebbe fare la politica per sensibilizzare l’opinione pubblica su questo argomento?

La politica dovrebbe escludere le posizioni di parte dal dibattito su questi argomenti. Dovrebbe invece ragionare secondo il principio che tutti siamo persone e che su determinate materie c’è bisogno di sensibilità e prudenza. La politica può dare molto, dall’esempio a iniziative concrete. Possono essere organizzati dibattiti, giornate di sensibilizzazione, attività per spiegare che la diversità non esiste e siamo tutti persone. Credo basti poco. Il semplice non inasprire il dibattito rappresenterebbe un passo molto importante a mio avviso. Poi, ovviamente, si può agire con atti legislativi per favorire l’integrazione, ma quello che ritengo preminente è la svolta culturale. Questo è fondamentale.

Quali sono i tuoi valori e ideali?

La famiglia e la religione. Credo in Dio e prego tanto, perché solo così non ti sentirai mai sola. Mi piace aiutare le altre persone. Gli altri miei valori e ideali sono l’onestà, la lealtà, l’indipendenza economica, il rispetto per l’ambiente, avere una famiglia e soprattutto avere un lavoro che per me significa tutto.

Sogni il matrimonio? Vorresti metter su famiglia?

Sì, sogno il matrimonio fin da piccola. Non ti nego che tantissime volte apro l’armadio di mia madre e indosso il suo abito da sposa. Qualsiasi donna sogna il matrimonio perché alla base di tutto c’è l’amore. Ho lottato tanto, tantissimo, nella mia vita per raggiungere questo obiettivo. Vorrei metter su famiglia, ma non nego che nella mia vita sono stata scottata tantissime volte dagli uomini. Conosco il loro punto debole, ma anche quello forte. Cerco di andare sempre con i piedi di piombo. Sono stata fidanzata due volte, due convivenze molto importanti: una di 3 e una di 4. Soprattutto la prima, stavamo appunto pensando di metter su famiglia ed ero già pronta all’epoca (11 anni fa) a sottopormi all’intervento di vaginoplastica ma l’avrei fatto solo per lui. Ad oggi sono più consapevole delle mie scelte e sono orgogliosa del mio percorso di vita, pertanto sogno un matrimonio e perché no adottare anche un bambino o una bambina.

Show business, tv e progetti futuri di Michelle Delmiglio

Michelle Delmiglio – Foto: Instagram

Sei stata spesso ospite nei salotti tv per parlare della tua storia. Chi e cosa non ti piace del mondo dello show business?

Sì, per parlare solo ed esclusivamente della mia storia. Sono stata da Barbara D’Urso a Gentile Richiesta nel 2011 e successivamente sono stata a Studio Aperto per quella lunghissima intervista dove ho denunciato le discriminazioni sul lavoro che subivo per il mio essere transessuale. Di una mia frase sbagliata – mi pento ancora tutto oggi di aver detto “Ho pensato di farla finita” cosa che non farei mai e poi mai perché non trovavo lavoro – ne è stata fatta una notizia di telegiornale con un messaggio completamente sbagliato. Ancora oggi pago un prezzo altissimo per questa intervista fraintesa, ma io volevo denunciare solo il fatto che non trovavo lavoro e mai e poi mai avrei pensato di finire in un telegiornale: “La trans che tenta il suicidio perché non trova lavoro”. Comunque tornando a noi, io sono stata da Magalli a Giletti e in tante altre trasmissioni regionali e locali. Ovviamente è logico che se una si espone e va in televisione, è perché magari punta a quel mondo. Non bisogna negare l’evidenza. Nella mia vita ho sempre sognato di partecipare a un reality show perché tanta gente mi conosce solo per sentito dire o per qualche foto e video sui social, dove sono molto seguita, in quanto vorrei farmi conoscere a 360° una volta per tutte.

Quale messaggio vuoi inviare ai tuoi fan che ti seguono con affetto sui social?

Di essere sempre se stessi, di non ostacolare mai nessuno nella loro vita, di non offendere e calunniare ingiustamente, ma soprattutto di continuare a seguirmi perché vedranno le mie vittorie.

Che cosa ti auguri per il futuro?

Mi auguro sicuramente di avere un lavoro per costruirmi un futuro roseo. Gli altri miei due sogni nel cassetto sono: partecipare a un reality show, come ho detto prima, e vorrei soprattutto scrivere un libro per avere una indipendenza economica. Vorrei vedere mio padre e mia madre felici dato che finora hanno sempre pensato a me e ora vorrei pensare io a loro visto che sono anziani.

Redazione-iGossip