Cipria trasparente: cos’è e come usarla al meglio

La cipria trasparente è un cosmetico che dona un tocco impeccabile all’incarnato e regala un aspetto naturale e curato. Ma quanto ne sappiamo di cipria trasparente?

Cipria trasparente- foto freeage.it

Generalmente la cipria trasparente serve a fissare il trucco senza appesantirlo, incrementare la tenuta, minimizzare le piccole imperfezioni e conferire un effetto opacizzante che tiene sotto controllo l’oleosità cutanea delle pelli miste o grasse.

Il grande alleato delle make-up addicted può essere usato come primer prima di applicare il fondotinta per migliorare l’adesione della base trucco, come base occhi per riuscire a sfumare meglio gli ombretti e come fissante per il rossetto.

Tipi di cipria trasparente

Le case cosmetiche offrono due tipi di cipria trasparente per soddisfare qualsiasi esigenza nel modo giusto e senza scendere a compromessi:

  • Polvere libera – La cipria a base di mais o amido di riso si fissa meglio sulla pelle contrariamente ai prodotti a base di talco che occludono i pori e impediscono la traspirazione della pelle a favore di un effetto maschera.
  • Compatta – Il cosmetico caratterizzato da polveri micronizzare e pressate opacizza e fissa il trucco e viene usato per effettuare piccoli ritocchi di make-up durante la giornata.

Cipria trasparente VS cipria classica

La cipria trasparente, come l’espressione stessa lascia intendere, si presenta visivamente bianca ma non ha colore quando viene applicata sul viso: non alterna il colore del fondotinta, non appesantisce la base trucco e non crea un effetto mascherone.

La formulazione trasparente, inoltre, assorbe il sebo in eccesso delle pelli grasse e maschera la presenza di pori dilatati.

Cipria trasparente VS cipria translucente

Trasparente e translucente indicano due prodotti leggermente diversi che è bene imparare a conoscere per evitare errori grossolani nella resa del make-up.

La cipria trasparente è un prodotto incolore mentre la cipria traslucente contiene pigmenti che riflettono la luce e donano un effetto illuminante al viso.

Non è detto però che la cipria translucente sia incolore dal momento che anche le normali ciprie possono avere l’effetto illuminante, comprese le terre abbronzanti.

Come fare in casa una cipria trasparente

È possibile fare una cipria trasparente fatta in casa per non spendere soldi oppure per far fronte ai momenti in cui il prodotto è terminato.

Tutto quello che bisogna fare è prendere un po’ di polvere di riso, lavorarla molto bene (macinarla con un trita caffè, un frullatore o con un mortaio) e mettere la polvere ottenuta all’interno di un barattolino per usarla come una normale cipria in polvere.

Come applicare la cipria trasparente

In linea generale si può dire che la versione più comoda da applicare è la cipria in polvere libera in quanto permette di prelevare la quantità giusta di prodotto ed evita sprechi.

La cipria va applicata con un pennello morbido a setole arrotondare o con un piumino da cipria, ma senza eccedere per evitare un baking make-up.  Basta prelevare un po’ di cipria e iniziare a stenderla attraverso movimenti leggeri e circolari su tutto il viso.

La cipria compatta, invece, si può applicare con un pennello o una spugnetta in lattice: prelevare il prodotto dalla cialda e applicarlo dopo aver steso il fondotinta o il correttore.

La spugna si può usare sia asciutta che bagnata, ma nel secondo caso è bene prestare attenzione a eliminare l’eccesso di acqua per non rovinare il make-up.

Myriam