Scopriamo quando è il caso di usare la cipria

Non vi è alcun dubbio che la cipria venga utilizzata per opacizzare e fissare il trucco. La funzione di questo prodotto base di make-up è quella di assorbire il sebo e asciugare il prodotto in crema per evitare l’effetto lucido. Ma quanto conviene usare la cipria?

Scopriamo quando conviene usare la cipria- foto youtube.com

Sentire ripetutamente che la cipria è un make-up di base da non dimenticare né in fase di creazione né in fase di ritocco potrebbe disegnare i contorni di un prodotto da usare a tutti i costi.

Sostanzialmente conviene usare la cipria o se ne può fare a meno? Dipende! La cipria assolve alla funzione di ridefinire il trucco, ma la sua natura e le dosi possono nascondere non poche insidie.

Consigli utili per scoprire se conviene usare la cipria

Prima di capire quando conviene usare la cipria è necessario tener ben a mente alcuni consigli utili:

  • Scegliere ciprie compatte e in polvere da stendere con un pennello morbido e ampio
  • Evitare ciprie trasparenti perché diventano bianche alla luce
  • Optare per una cipria corrispondente al colore dell’incarnato
  • Cambiare nuance di cipria a seconda che si tratti di pelle abbronzata o meno
  • Dosare e sfumare a seconda dell’uso (es. togliere l’eccesso per usarla come illuminante)
  • Uniformare il colorito su collo e decolleté

Non resta che scoprire quando la cipria diventa un elemento indispensabile del make-up a cui non poter dire di no!

Pelle che tende a lucidarsi

La cipria può essere usata per fissare il fondotinta e creare una base trucco davvero impeccabile, soprattutto se si palesa pelle mista o grassa e le condizioni atmosferiche non sono favorevoli (caldo o umido).

Fondotinta che non si asciuga bene

Quando il fondotinta si presenta cremoso e pesante e rilascia una sensazione di bagnato sul viso allora la cipria diventa fondamentale per fissarlo e asciugarlo. Il valido alleato di bellezza ovviamente non serve in caso di fondotinta di nuova generazione, liquidi e con effetto semi-opaco da steso!

Altri prodotti dopo il fondotinta

L’intenzione di usare altri prodotti dopo il fondotinta deve lasciare spazio all’uso della cipria per fissare bene la base. Un esempio? La terra viene usata per conferire un effetto bronzer alla pelle, ma spesso incontra un fondo umido che crea terreno fertile per macchie e imperfezioni!

Ombretto e correttore che vanno nelle pieghette

Quando il correttore su viso e occhiaie o l’ombretto sfumato convogliano nelle pieghette della pelle può essere utile sfruttare il potere fissante della cipria, magari pressando una spugnetta sulla zona interessata e liberandosi degli accumuli di prodotto.

Ritocchi durante la giornata

La famosa “vado a incipriarmi il naso” non sempre rappresenta una scusa elegante per recarsi alla toilette o defilarsi da situazioni imbarazzanti.

Se il make-up risulta appena sbavato o rovinato allora conviene usare la cipria per gestire la situazione: opacizza le zone lucide, restituisce colore e rende omogeneo l’incarnato.

Myriam