Come scegliere il primer in base al tipo di pelle

Abbiamo imparato a conoscere il primer come un cosmetico da utilizzare per uniformare l’incarnato o correggere delle discromie. Ma sappiamo davvero come scegliere il primer in base al tipo di pelle?

Primer- foto extraselected.com

Le make-up addicted hanno sperimentato come una prova di make-up da red carpet passa da una buona base trucco, e il primer conquista un ruolo di prim’ordine.

L’importanza del primer impone una scelta oculata esattamente come avviene per la scelta del fondotinta perfetto: una texture per ogni esigenza!

Primer

Prima di capire come scegliere il primer in base al tipo di pelle è essenziale aver ben chiaro che si tratta di un cosmetico che nasce come una base viso da applicare prima del fondotinta per far durare più a lungo il make-up!

Il primer viene utilizzato anche per nascondere le piccole imperfezioni che attentano alla bellezza naturale della pelle: pori visibili, piccole macchie e così via.

Scegliere il primer in base al tipo di pelle

Le caratteristiche del primer rendono evidente l’importanza di scegliere un prodotto rispondente alle necessità della pelle.

Primer per pelli grasse o mista

Le pelli grasse subiscono l’effetto dell’iperproduzione di sebo e la comparsa di imperfezioni, brufoletti e punti neri, oltre che un antiestetico effetto lucido.

Le pelli miste vivono lo stesso problema delle pelli grasse, soprattutto nelle zone critiche di fronte, naso e mentre, mentre le guance appaiono tendenzialmente secche.

Il modo migliore per ovviare a questo problema è scegliere un primer opacizzante effetto matt in grado di contrastarell’effetto lucido e uniformare l’incarnato.

Primer pelle secca

Le donne che soffrono di pelle secca mostrano un certo disagio nel vederla screpolata in un batter d’occhio e sopraffatta da rossori e piccoli fastidi.

La situazione impone una crema viso idratante da applicare prima del make-up e un primer dalla formulazione idratante.

Nel caso di pelli molto sensibili e soggette a rossori e macchie sulla pelle è preferibile optare per un primer correttivo, un prodotto pensato per risolvere questo tipo di inestetismo.

Pelle spenta

La pelle può apparire spenta e poco luminosa e conferire un aspetto malaticcio caratterizzato da una nuance viola o verdognola.

Ebbene in caso di incarnato spento è bene optare per un primer che funge anche da illuminate, un vero e proprio alleato che dona vitalità e lucentezza al viso.

È possibile scegliere l’effetto che più si preferisce, variando dai prodotti perlati che donano un riflesso uniforme a formulazioni satinate oppure a prodotti che vengono assorbiti dalla pelle e regalano un incarnato luminoso.

Myriam