Calzolari: rigore e follia come nostre vite oggi

Calzolari: rigore e follia come nostre vite oggi. Romanticismo malinconico e voglia reagire tra stampe e colore. “Ho voluto riscrivere il mio alfabeto colorato e vibrante all’insegna della sostenibilità e di una ritrovata femminilità”: così Gilberto Calzolari racconta la sua proposta per il prossimo inverno, presentata a Milano con un video girato al teatro Franco Parenti, in segno di solidarietà con i luoghi della cultura chiusi dal Covid.

La collezione si chiama At This Stage, che significa A questo punto. “È una riflessione – spiega lo stilista, il primo giovane creativo a vincere ai Green Carpet Award nel 2018 – su questo momento, dove siamo e dove vogliamo andare, in un periodo che ha costretto tutto noi a riflettere e a tornare alle basi, all’essenza”.

Lui ha deciso di puntare sui suoi capisaldi, a partire dai contrasti, che “riflettono le contraddizioni della nostra esistenza”. Così, “in questa collezione ho voluto far collidere sobrietà ed eccentricità, rigore e scatti di follia, un po’ come sono le nostre vite in questo periodo”.

“Volevo trasmettere – racconta ancora Gilberto – un romanticismo malinconico verso ciò che non sarà più, ma anche una sensazione di ribellione e di energia, di voglia di reagire e di fare, verso un futuro libero da tutte le costrizioni del momento”.

Così l’eleganza delle stampe retro è rivisitata con stile eccentrico e l’austerità dei colori naturali si alterna a esplosioni di colore come nell’abito ‘Pantone’ che chiude la sfilata.