Monte-Carlo Fashion Week si trasforma e diventa digitale

Monte-Carlo Fashion Week si trasforma e diventa digitale a causa della pandemia da Covid-19 che ha costretto anche il mondo della moda ad adeguarsi e a reinventarsi. La MCFW, in programma dal 14 al 18 maggio, non è stata dunque annullata ma si è trasformata al momento in un calendario di digital talk live e in una piattaforma dedicata agli stilisti emergenti.

I contenuti della “2020 MCFW Series a conversation with…” si trasformano in un palinsesto di incontri in diretta streaming, che riuniranno i protagonisti della kermesse monegasca del passato, del presente e del futuro, proprio nei giorni in cui sarebbe dovuta andare in scena la sua ottava edizione della manifestazione di sfilate.

Gli incontri saranno inaugurati da Pauline Ducruet, figlia della principessa Stephanie di Monaco e fondatrice del brand genderless Alter. Nel corso dei live Instagram sul canale @montecarlofashionweek, orchestrati da Federica Nardoni Spinetta, ideatrice della manifestazione, presidente e fondatrice della Chambre Monegasque de la Mode, esperti di moda e ospiti esploreranno temi culturali e di costume, si confronteranno sullo stato dell’arte della moda e ipotizzeranno possibili scenari futuri.

“In questa situazione d’emergenza si sono imposte una serie di riflessioni – ha commentato Federica Nardoni Spinetta – dalla sostenibilità, alla razionalizzazione della produzione, passando per la creatività, fino alle conseguenze della pandemia: la moda non si ferma e si confronta su un nuovo capitolo del suo futuro in una maniera interattiva”.

Fil rouge che accompagnerà i partecipanti della kermesse è il loro impegno in materia di sostenibilità, di etica e di consapevolezza. Oltre ai talk, il programma proporrà le anteprime delle nuove collezioni.

Redazione-iGossip