Camila Cabello chiede scusa per post razzisti del passato

Camila Cabello ha chiesto pubblicamente scusa per alcuni post razzisti del passato. La famosa e apprezzata cantante si è scusata su Twitter. Ha espresso profonda vergogna per aver usato parole offensive e offensive sui social media da adolescente.

I post social razzisti di Camila erano emersi verso la fine del 2019 e avevano spinto l’ex cantante delle Fifth Harmony a prendere nuovamente posizione, chiedendo pubblicamente scusa a tutti.

“Quando ero più giovane – ha cinguettato la cantante – ho usato un linguaggio di cui mi vergogno profondamente e che rimpiangerò per sempre. Ero ignorante e una volta diventato consapevole della storia, del peso e del vero significato dietro questo linguaggio orribile e offensivo, ero profondamente imbarazzata di averle usate. Adesso ho 22 anni. Sono una donna adulta e sono cresciuta, ho imparato e sono cosciente e consapevole della storia e del dolore che porta in un modo che prima non conoscevo. Questi errori non rappresentano la persona che sono o la persona che io sia mai stata. Per quanto vorrei – ha sottolineato -, non posso tornare indietro nel tempo e cambiare le cose che ho detto in passato. Ma una volta che capisci, fai di meglio ed è tutto ciò che posso fare ora. Continuerò a farlo. Non posso dire abbastanza quanto profondamente mi dispiaccia e mi vergogni e mi scuso ancora dal profondo del mio cuore”.

Brava Camila!

Redazione-iGossip