La reunion dei Blue è in programma dopo la pandemia di Covid-19

La reunion dei Blue è in programma dopo la pandemia di Covid-19. Duncan James, Lee Ryan, Simon Webbe e Antony Costa dovrebbero riunirsi in occasione del ventesimo anniversario della band britannica, che è stata attiva tra il 2001 ed il 2005, e dopo alcuni anni di pausa, è tornata nel 2011 con la partecipazione all’Eurovision Song Contest e la successiva pubblicazione del nuovo album Roulette.

La bellissima notizia è stata annunciata dal sexy cantante Duncan James al quotidiano The Sun on Sunday: “Mi piacerebbe pensare che ci riformeremo di nuovo. Volevamo fare qualcosa per il nostro 20esimo anniversario, ma al momento il lockdown ha provocato la conseguenza che è stato difficile stare insieme. Non è stato facile. Potrebbe esserci comunque qualcosa in cantiere visto che siamo davvero ancora buoni amici“.

Per poi sottolineare: “I fan dovranno aspettare e vedere se pubblicheranno nuova musica o meno, ma con un catalogo così ricco di successi nel loro curriculum non è qualcosa su cui la band si sente ancora sotto pressione e sui cui prendere una decisione. Sanno di avere una fedele base di fan che amano intrattenere, quindi è sicuro dire che sarà una… stravaganza Blue nel 2021”.

Una fonte ben informata ha aggiunto: “Anche se si sono sciolti e hanno fatto cose individuali, i Blue avranno sempre un posto speciale in tutti i cuori dei membri della band. Si sentono davvero orgogliosi di aver superato la prova del tempo e molte delle loro canzoni sono ancora trasmesse alla radio adesso. Arrivare a un traguardo enorme come il loro ventesimo anniversario non è qualcosa che potrebbero permettersi di far passare senza celebrazione. Sono davvero orgogliosi di ciò che hanno ottenuto”.

La notizia è stata accolta con grande gioia ed entusiasmo dai fan della famosa e amatissima band inglese.