Shopping online, si risparmia grazie al cashback sull’abbigliamento

Lo shopping online è una realtà che fa parte della quotidianità di sempre più persone. Soprattutto tra i giovani è veramente difficile, se non addirittura impossibile trovare qualcuno che non abbia mai acquistato un capo di vestiario su internet, che sia una semplice maglietta o un vestito elegante.

Nell’ultimo anno il valore dell’abbigliamento venduto online ha superato i 3 miliardi di euro, rappresentando più del 10% del totale delle vendite fatte sul web. Un mercato già enorme e che continua a crescere, spinto anche da e-commerce che offrono un servizio di assistenza post-vendita estremamente rassicurante per il cliente.

I nomi noti del settore li conoscono un po’ tutti, ma purtroppo in pochi sanno di un’opportunità di risparmio disponibile per chi fa shopping: il cashback.

Risparmiare sui principali siti di abbigliamento online

Il cashback consiste in una percentuale di spesa rimborsata al cliente. Su ogni ordine, quindi, è possibile ricevere una parte indietro. Com’è possibile? Si tratta a ben vedere di un sistema pubblicitario in cui i venditori veri e propri si affidano ad una piattaforma per raggiungere un numero maggiore di clienti.

La piattaforma riceve una commissione per ogni acquisto effettuato, ed è proprio con questa commissione che viene pagato il cashback. In sostanza, un po’ come avviene con i classici sconti, con il cashback sull’abbigliamento si invoglia il cliente all’acquisto, con un ritorno economico anche per la piattaforma e il venditore, che guadagnano rispettivamente in commissioni e nuovi clienti.

Nessuna truffa, nessun inganno, e ne è riprova il fatto che sempre più store online aderiscono a questa iniziativa. Si va dai colossi del settore, come Bonprix e Asos (due tra i più grandi negozi di abbigliamento online) ai siti di marchi famosi come Nike, Benetton e Converse. La scelta è enorme, così come i tipi di prodotti compatibili con l’offerta.

Come sfruttare il cashback sull’abbigliamento

Iniziare a risparmiare con il cashback sull’abbigliamento è facile. Una volta scelto il portale su cui fare acquisti basterà visitarlo attraverso l’apposito link. È importante che l’accesso al sito avvenga dal link, perché solo in questo modo verrà riconosciuto l’account e si avrà modo di ricevere il rimborso.

La sessione di shopping può continuare come di consueto, navigando tra le varie categorie e aggiungendo al carrello i prodotti. Stesso discorso vale per l’evasione dell’ordine: inseriti i dati di pagamento e spedizione l’acquisto viene completato e dopo poco tempo il rimborso viene accreditato al proprio account.

Attenzione, però: nel caso di reso ovviamente il cashback sull’abbigliamento relativo all’acquisto viene cancellato. I cashback di ordini diversi vengono raggruppati nel salvadanaio personale e, raggiunta la soglia minima per il trasferimento, è possibile trasferirli sul proprio conto a mezzo bonifico bancario.

A questo punto il rimborso si è trasformato in soldi reali, da poter spendere come meglio si crede o addirittura prelevare. Sotto questo aspetto il cashback è l’unico sistema che permette realmente di guadagnare facendo acquisti, ed è per questo che viene scelto da sempre più persone in tutto il mondo.

WebWriter