Aladdin 2: Disney mette in cantiere il sequel

Il live action di Aladdin è stato un successo al botteghino e Disney ha deciso di mettere in cantiere un sequel con una storia originale.

Aladdin- foto dpstream-hd.com

Le valutazioni negative ricevute dalla critica non hanno sposato il responso del pubblico che ha spinto il live action Disney oltre la soglia del miliardo di dollari in tutto il mondo.

La Casa di Topolino ha deciso di sfruttare le potenzialità di Aladdin reclutando un team di autori e produttori guidati da John Gatins e Andrea Berloff.

Dan Lin tornerà nella veste di produttore insieme al produttore del film originale Jonathan Elrich mentre Ryan Halprin si occuperà della produzione esecutiva.

Stando a quanto rivelato da Variery, quindi, la major sarebbe interessata a creare qualcosa che sappia distinguersi dal classico d’animazione del 1992 e dai sequel Il ritorno di Jafar del 1994 e Aladdin e il re dei ladri del 1996.

Per ora non è ancora chiaro se Guy Ritchie tornerà dietro la macchina da presa e se Mena Massoud (Aladdin), Naomi Scott (Principessa Jasmine) e Will Smith (Genio) faranno parte del nuovo progetto.

Il sequel non ha ancora un titolo (Aladdin 2), ma sembra che sarà destinato alla distribuzione nelle sale e non al servizio Disney Plus.

Myriam