Come gestire la pelle secca in inverno?

Una base trucco impeccabile passa da una pelle altrettanto perfetta e priva di imperfezioni: ma come gestire la pelle secca in inverno? Ecco qualche consiglio!

Pelle secca- foto pixabay.com

La pelle secca risulta incapace di produrre sebo sufficiente a garantire lo strato lipidico necessario per avere una pelle sana.

Dalla sensazione di pelle che tira al colorito spento fino al prurito, quindi, la pelle secca può diventare un problema, specialmente in inverno.

Perché proprio in inverno? Il freddo esterno e l’aria calda proveniente dai termosifoni e altri sistemi di riscaldamento finiscono per disidratare la pelle a tal punto da renderla secca.

Il problema è che la comparsa della pelle secca genera una serie di sintomi molto fastidiosi e potrebbe rendere inefficace la solita skincare e la routine di make-up.

Come gestire la pelle secca in inverno

La pelle secca in inverno può rappresentare un problema se non viene gestita nel modo giusto attraverso qualche piccolo trucchetto.

Umidificatori

A qualcuno sembrerà strano, ma posizionare degli umidificatori sui termosifoni accesi aiuta a dare la giusta percentuale di umidità all’aria e a evitare la disidratazione della pelle.

Skincare

Nutrire, nutrire e ancora nutrire. La pelle secca in inverno deve essere gestita costruendo una skincare a base di prodotti dalla formulazione nutriente e idratante.

  • Detersione – In fase di detersione è importante evitare detergenti schiumogeni e aggressivi in modo da evitare di seccare ulteriormente la pelle.
  • Idratazione – La routine di skincare deve comprendere prodotti in grado di nutrire la pelle secca in profondità. Sì a sieri, maschere e acque idratanti (meglio se a base di lipidi naturali).

Rimedi naturali

È possibile coccolare un po’ la pelle secca in inverno facendo leva su qualche rimedio naturale davvero nutriente.

Tra le soluzioni naturali più apprezzate ci sono il gel di Aloe Vera, l’olio di cocco, l’olio di mandorle dolci, il burro di Karité e il miele.

Make-up

Il make-up deve essere costruito a regola d’arte per non sottolineare i sintomi della pelle secca (rughe d’espressione, screpolature e perdita di tono) ed evitare di seccare ulteriormente la cute.

In questo caso è meglio scegliere un primer idratante, un fondotinta specifico per pelli secche dal finish opaco, un illuminante in crema e un rossetto cremoso dall’effetto opaco.