Quale fondotinta usare in caso di acne?

Le imperfezioni della pelle possono rappresentare un ostacolo che mina alla bellezza naturale del viso e complica la creazione di un make-up impeccabile.  Quale fondotinta usare in caso di acne?

Brufoli- foto stylewhack.com

L’acne è un’infiammazione cronica del follicolo pilifero e della relativa ghiandola sebacea che provoca sfoghi cutanei chiamati foruncoli o brufoli e problemi piuttosto imbarazzanti, tanto tra le giovani che tra le meno giovani.

Ebbene si, l’acne è una malattia che può colpire anche le appassionate di trucco meno giovani a causa anche di alcuni errori di make-up.

A tal proposito, infatti, abbiamo accennato al trucco correttivo come di una tecnica di make-up utilissima per nascondere le imperfezioni in attesa di risolvere il problema dalla radice. E il fondotinta si rivela un valido alleato.

Quale fondotinta usare in caso di acne

Il fondotinta giusto può aiutare a coprire le imperfezioni della pelle grassa con acne e mantenere l’effetto liscio e levigato a lungo.

In linea di massima, quindi, si dovrebbero preferire formulazioni compatte in polvere in quanto assorbono l’eccesso di sebo oppure fondotinta fluidi appositamente studiati per assorbire il sebo.

Quello che bisogna fare è scegliere un fondotinta dalla formula non idratante per non aggravare la situazione e in grado di opacizzare la pelle e coprire le manifestazioni acneiche.

Va da sé che l’uso del fondotinta deve essere associato a quello del correttore, preferibilmente non sotto forma di stick per evitare l’ostruzione ulteriore dei pori.

Come usare fondotinta sulla pelle acneica

Non resta che scoprire come usare il fondotinta sulla pelle acneica e truccare il viso senza correre il rischio di sottolineare le imperfezioni cutanee.

Due tipi di fondotinta

È possibile usare due tipi di fondotinta in modo da sfruttare il potenziale di ogni cosmetico per coprire le imperfezioni.

Via libera a un fondotinta pigmentato e opaco da applicare come base sfumandolo con un pennello a setole piatte e un fondotinta dall’effetto luminoso o più naturale da stendere mediante una blender per ottenere un effetto ottimale.

Correttore e fondotinta

La tecnica più comune per nascondere l’acne è un’alternanza di correttore e fondotinta. Basta usare il correttore sui punti più critici, applicare il fondotinta tamponando con una spugnetta e magari tamponare ancora del correttore sulle zone ancora visibili, completando il tutto con un velo di cipria per fissare il make-up.

Myriam