Bruce Springsteen fa furore a Milano

Ancora una volta Bruce Springsteen è tornato a Milano, nello stadio di San Siro, per uno dei suoi memorabili concerti. Ormai è un classico. Dopo trentun anni dalla prima esibizione, si è consolidato l’amore tra il Boss e il pubblico milanese. Per la sesta volta a San Siro, il cantante ha radunato sessantamila persone tra prato e tribuna (altrettante ne sono attese per l’altra data milanese, il 5 luglio, poi si replica a Roma il 16).

Bruce Springsteen - Fonte: rockol.it
Bruce Springsteen – Fonte: rockol.it

Il concerto ha previsto una scaletta da 35 tracce per quasi quattro ore di concerto, che ben presto è diventato una vera e propria festa. Bruce, ormai prossimo ai 67 anni, ha ancora la stessa energia degli inizi.

Il “The River tour” ha presentato 14 brani tratti dal disco uscito nel 1980, tra cui la stessa “The River”. Ed è grande il rapporto di dialogo e di amore tra il pubblico e Bruce, che viene accolto festante tra cartelli e canzoni.

Alla fine, sul palco, troviamo il Boss da solo, chitarra e armonica, per un finale con “Thunder Road” già proposto altre volte. “Questo un posto molto speciale per noi, con il migliore pubblico”, ha detto prima di andarsene. Per, prima o poi, tornare.

ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.