Ghostbusters 3: titolo e tributo a Harold Ramis

Cresce l’attesa per Ghostbusters 3 e finalmente è stato rilasciato qualche dettaglio in più, dal titolo alla presenza di un tributo a Harold Ramis.

Ghostbusters-foto du-hd.com

Ghostbusters 3 firmato da Jason Reitman sarà il sequel diretto di Ghostbusters del 1984 e Ghostbusters 2 del 1989 e ignorerà di fatto la prova femminile degli Acchiappafantasmi del 2016.

Il progetto sta prendendo forma e da oggi potremmo chiamarlo, salvo ripensamenti, con il titolo Ghostbusters: Afterlife anziché Ghostbusters 3.

Ad ogni modo la pellicola “riconoscerà” il contributo dell’attore Harold Ramis, interprete di Egon Spengler nella saga e co-produttore, scomparso nel febbraio 2014. Parola del produttore Dan Aykroyd.

“Mi manca molto – ha detto Aykroyd – Era un grande scrittore e collaboratore davvero intelligente. Ovviamente lo omaggeremo in questo film in qualche modo, per quanto piccolo”.

Per quanto riguarda il progetto, invece, Jason Reitman ha lasciato intendere qualcosa in più al Ghostbusters Fan Fest.

“Nel realizzare questo film, abbiamo trovato qualcosa di straordinario. Siamo andati alla Sony e abbiamo detto: ‘Ci piacerebbe molto avere i filmati originali dal 1984. Li avete ancora?’. E li abbiamo trovati”.

Il figlio di Ivan Reitman ha proseguito: “[…] Abbiamo esaminato i filmati per motivi che non posso dirti, ma lungo la strada abbiamo trovato delle cose davvero interessanti“.

Il regista ha concluso confermando un legame tra i film originali e il sequel che si appresta a dirigere: “Realizzando questo film, volevamo scrivere una lettera d’amore al film originale”.

Myriam