Oscar 2020: tutti i premiati di questa edizione

La notte degli Oscar ha premiato i protagonisti della scorsa stagione cinematografica, spingendo Parasite nella storia e disattendendo le aspettative su 1917. Ecco i vincitori degli Oscar 2020!

Oscar- foto nzz.ch

Il dato è tratto. La cerimonia di premiazione degli Oscar 2020 ha rispettato i pronostici in parte, ma ha riservato anche parecchie sorprese.

Parasite di Bong Joon-ho è stato il primo film in lingua non inglese a vincere il premio nella categoria Il miglior film, The Irishman  di Martin Scorsese non vince nessun premio mentre 1917 di Sam Mendes riesce a primeggiare soltanto su tre categorie su dieci.

Confermati, invece, le previsioni su  Joaquin Phoenix e Renée Zellweger come migliori attori protagonisti e Brad Pitt e Laura Dern come migliori attori non protagonisti.

Ecco tutti i vincitori della 92esima edizione degli Oscar.

  • Miglior film – Parasite di Bong Joon Ho
  • Miglior regia –  Bong Joon Ho con Parasite
  • Miglior attore –  Joaquin Phoenix  in Joker
  • Miglior attrice – Renee Zellweger  in Judy
  • Miglior attore non protagonista –  Brad Pitt in Once Upon a Time… in Hollywood
  • Miglior attrice non protagonista – Laura Dern in Storia di un matrimonio
  • Miglior film internazionale – Parasite  di Bong Joon Ho
  • Miglior film d’animazione – Toy Story 4 di Josh Cooley
  • Miglior corto d’animazione –  Hair Love di Bruce W. Smith, Matthew A. Cherry e Everett Downing Jr.
  • Miglior sceneggiatura originale – Parasite di Bong Joo Ho e Han Jin Won
  • Miglior sceneggiatura non originale – Jojo Rabbit di Taika Waititi
  • Miglior cortometraggio –  The Neighbors’ Window di Marshall Curry
  • Miglior scenografia – Once Upon a Time… in Hollywood di Barbara Ling e Nancy Haigh
  • Migliori costumi – Piccole Donne di Jacqueline Durran
  • Miglior documentario – American Factory di Steven Bognar, Julia Reichert e Jeff Reichert
  • Miglior cortometraggio documentario –  Learning to skateboard in a warzone (if you’re a girl) di Carol Dysinger e Elena Andreicheva
  • Miglior montaggio sonoro –  Le Mans ’66 – La grande sfida di Donald Sylvester
  • Miglior sonoro –  1917 di Mark Taylor e Stuart Wilson
  • Miglior fotografia – 1917 di Roger Deakins
  • Miglior montaggio – Le Mans ’66 – La grande sfida di Michael McCusker e Andrew Buckland
  • Migliori effetti speciali – 1917 di Greg Butler, Dominic Tuohy e Guillaume Rocheron
  • Miglior trucco e acconciatura –  Bombshell di Kazu Hiro, Anne Morgan e Vivian Baker
  • Miglior colonna sonora –  Joker di Hildur Guonadottir
  • Miglior canzone – Rocketman di Elton John e Bernie Taupin con (I’m Gonna) Love me Again
Myriam