The Boys: Amazon censura una scena della serie

Amazon corre ai ripari prima del tempo e censura una scena della serie live action The Boys che avrebbe sollevato un vento di polemiche.

The Boys- foto fdb.pl

La serie ispirata all’omonimo fumetto creato da Garth Ennis e Darick Robertson è stata messa in catalogo Amazon da pochi giorni.

Eppure il secondo episodio è andato in onda senza una scena di masturbazione di uno dei protagonisti, perché ritenuta eccessiva dal gigante dello streaming.

A raccontare il dettaglio è stato il co-creatore di The Boys Eric Kripke: “Amazon mi ha chiamato e mi ha detto ‘Assolutamente no, devi tagliarla’. Francamente non riuscivo a capire perché, considerato tutto quello che mostriamo nella serie”.

E ancora: “Homelander, dal cornicione di un grattacielo, abbassa i pantaloni e comincia a masturbarsi. Nell’atto, borbotta tra sé e sé ‘Posso fare quello che voglio’, ed è recitando questo mantra che raggiunge il punto massimo di piacere con gli occhi fissi sulla città di New York ai suoi piedi”

A quanto pare Amazon ha giudicato la scena troppo estrema, nonostante abbia accettato la violenza, le oscenità e le parolacce dello show.

“Quando abbiamo girato la scena Anthony è stato proprio il migliore – ha continuato lo showrunner – Purtroppo Amazon ha pensato che non fosse necessaria. Ma voglio essere chiaro: loro sono stati davvero fantastici e credo che questo sia stato il solo episodio in cui ci siamo trovati in disaccordo”.

Myriam