Emilio Fede difende Francesca Pascale

NEWS_68030

Emilio Fede ha difende a spada tratta Francesca Pascale, la fidanzata e futura moglie di Silvio Berlusconi, dalle tante accuse che gli sono piovute addosso negli ultimi mesi. La prima è quella di essere un’opportunista e di puntare ai soldi “Tre mesi fa mi aveva detto di esser pronta a rinunciare per iscritto a qualsiasi beneficio economico? Case, soldi… A lei spiace apparire come la profittatrice.” ha rivelato Fede “Anche perché la sua presenza ha ripulito Arcore da presenze che non erano proprio il massimo. I nomi? Quelli che fate sui giornali…”

Secondo Emilio Fede, Francesca Pascale non sarebbe nemmeno lesbica, come aveva detto Michelle Bonev “Balle. Io so come stanno le cose. Senza offesa, ma la Pascale tutto è tranne che lesbica” ha rivelato l’ex direttore del Tg4 “Il problema è che tutte vorrebbero stare al suo posto e così inventano cattiverie. Guardi, di Francy so tutto, tutto, tutto; nessuno sa fino a che punto io la conosca, in senso buono eh. Ma la mia verità ritengo di non doverla raccontare. Lei non deve vergognarsi di nulla”

Fede ha poi spiegato che sono pochi i veri amici del Cavaliere “Oggi i veri amici di Berlusconi sono quelli che compongono la sua vera famiglia, che non lo tradirà mai: i figli Marina e Piersilvio, Fedele Confalonieri, Gianni Letta, Marcello Dell’Utri. Anche Daniela Santanchè è nel cerchio degli invidiati speciali. Eravamo molto amici, un tempo mi faceva dimagrire con minestre di verdure. Berlusconi si può fidare di lei, la sua è fedeltà autentica. Però la Santanchè dovrebbe abbassare i toni. Poi i ruffiani sono tanti, gente che appare e scompare”

valentina