Quanto ne sappiamo di ombretti opachi?

Il trucco effetto mat sfrutta le formulazioni opache e prive di pigmenti luminosi per creare un effetto naturale. Quanto ne sappiamo di ombretti opachi?

Ombretto mat- foto glamme.pl

Le case cosmetiche offrono intere linee di prodotti effetto mat: fondotinta, cipria, fard, ombretti, matita e rossetto. Non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Chi si approccia per la prima volta al trucco effetto mat deve sapere che si tratta di un make-up che sta bene a tutte e può essere usato sia di giorno che di sera.

Dal punto di vista più “tecnico”, invece, questo tipo di make-up promette di nascondere le piccole imperfezioni, dalla perdita di tonicità della pelle alle rughe di espressione fino agli occhi troppo sporgenti.

Ombretti opachi

Gli ombretti opachi possono fare la differenza in qualsiasi tipo di trucco, da quello più elaborato e scintillante a quello più naturale e impalpabile.

L’uso di un ombretto opaco chiaro e un ombretto opaco scuro può essere utile per correggere le imperfezioni dello sguardo.

Un ombretto opaco dai colori nude può essere un valido alleato per illuminare l’arcata sopraccigliare senza esagerare.

E ancora, un ombretto opaco dalle tonalità neutre si rivela un ottimo ombretto per le transizioni in modo da evitare divisioni di colore netti e antiestetici.

In ultimo, ma non per importanza, un ombretto opaco più scuro applicato nella parte finale dell’occhio può regalare un nuovo senso di profondità allo sguardo.

Come applicare gli ombretti opachi

Gli ombretti opachi creano una stratificazione di colore dalle infinite possibilità di make-up, ma devono essere gestiti al meglio per evitare errori e/o pasticci di make-up.

Scopriamo insieme come applicare un ombretto opaco e sfruttare appieno il potenziale di un cosmetico troppo spesso sottovalutato!

Primer

La prima cosa da fare è creare una base che permetta l’adesione dell’ombretto mat e aumenti la durata del trucco occhi.

È sufficiente applicare il primer su tutta la palpebra fino all’arcata sopraccigliare e farlo asciugare per qualche minuto.

Correttore

L’applicazione del correttore sulla palpebra e sulla zona sopraccigliare permette di coprire le imperfezioni, dalle piccole macchie alle venuzze in evidenza.

Cipria

La cipria picchiettata sulla palpebra con un pennello o una spugnetta serve a fissare la base del trucco occhi e a evitare sbavature con l’ombretto opaco.  

Ombretti

Un make-up occhi mat completo deve essere realizzato con ombretti opachi differenti: uno chiaro, uno medio e uno scuro.

L’ombretto medio va applicato sopra la piega dell’occhio e vicino al sopracciglio, l’ombretto chiaro va steso sulla palpebra mobile e sull’angolo interno dell’occhio mentre l’ombretto scuro va a completare l’angolo esterno dell’occhio.

Successivamente gli ombretti opachi vanno sfumati leggermente nelle zone in cui i vari colori si incontrano per creare un effetto omogeneo.

Myriam