Tatuaggio elimina occhiaie, la nuova tendenza made in Brasile

Il problema delle occhiaie, si sa, affligge molte donne che continuano a ricercare un aspetto sano e radioso attraverso prodotti formulati ad hoc e varie tecniche di make-up. E se la soluzione fosse un tatuaggio elimina occhiaie?

Occhiaie- foto tn.com.ar

Le creme e i sieri appositamente formulati per ridurre l’effetto stanco e sciatto delle occhiaie non sono formulazioni miracolose.

Le tecniche di make-up pensate per coprire le occhiaie senza evidenziarle, pur cercando i loro alleati nel primer, nel correttore e nella cipria, non sempre riescono a coprire le rughette e le rotondità delle antiestetiche occhiaie.

Eppure sembra che una tendenza nata in Brasile potrebbe risolvere il fastidioso problema delle occhiaie con qualcosa di inedito, vale a dire un tatuaggio elimina occhiaie.

Cos’è un tatuaggio elimina occhiaie?

I rimedi naturali e i sieri “miracolosi” di punta delle réclame pubblicitarie hanno fatto spazio all’idea di Rodolpho Torres, un esperto tatuatore brasiliano che ha elaborato l’interessante soluzione per il problema delle occhiaie.

Il tatuaggio elimina occhiaie non è altro che un tattoo color carne che svolge la stessa funzione di un correttore, ma in maniera permanente.

Questa tendenza brasiliana segue la falsariga dei tatuaggi temporanei per labbra e delle sopracciglia tatuate e sfrutta un tattoo color carne per coprire la zona del contorno occhi e nascondere le occhiaie in modo definitivo.

Il tatuatore brasiliano ha messo in atto la sua idea geniale, sostenendo a Spa + Clinic Australia che il tattoo color carne neutralizza le occhiaie più scure sotto gli occhi ed elimina completamente l’uso di qualsiasi altro cosmetico.

Tutte le donne che si sono sottoposte al trattamento di Rodolpho, quindi, non hanno dovuto far altro che seguire lo stesso iter di convalescenza di un normale tatuaggio.

Tattoo occhiaie: si o no?

Potenzialmente l’idea di Rodolpho Torres potrebbe rivoluzionare il mondo del beauty e stravolgere l’universo del make-up. Potenzialmente appunto.

Questa tecnica decisamente all’avanguardia, infatti, è ancora nuova e perfettibile e per questo merita ulteriori approfondimenti.

Myriam