Munroe Bergdorf licenziata in tronco da L’Oreal per aver scritto su FB: “Tutti i bianchi sono razzisti”

Munroe Bergdorf è stata subito licenziata in tronco da L’Oreal per aver scritto una frase ingiuriosa e razzista contro i bianchi. La 29enne modella transgender nera ha scritto sul suo profilo Facebook: «Tutti i bianchi sono razzisti». Questa frase le ha fatto perdere il contratto con L’Oreal.

Munroe Bergford – Foto: Facebook

La giovane star della moda era stata ingaggiata dal marchio come volto della moderna diversità, ma questa sua presa di posizione drastica e dura contro i bianchi le ha causato il licenziamento in tronco, come si legge su un tweet pubblicato dal marchio di bellezza.

Il post incriminato è stato subito cancellato dalla modella originaria di Londra, ma ormai lo screenshot dello scandalo aveva già fatto il giro della Rete.

L’Oreal ha sottolineato che la frase di Munroe è contraria alla propria etica che sostiene «la tolleranza verso tutte le persone a prescindere dalla razza, dalla storia personale, dal genere sessuale e dalla religione». E così, il sogno di essere testimonial beauty è durato davvero poco.

La modella si è giustificata dichiarando di aver scritto quella frase dopo l’ondata di polemiche e manifestazioni di protesta innescata negli Usa dall’uccisione il 12 agosto di una donna di 32 anni bianca da parte di un suprematista bianco che l’aveva investita con l’auto a Charlottesville in Virginia, ma L’Oreal è stata irremovibile!