Chi è Billie Eilish? Età, altezza, biografia, fratello, premi e Grammy Awards

Chi è Billie Eilish? La giovanissima cantautrice statunitense ha riscosso grandissimo successo e ha ritirato diversi premi importanti ai Grammy Awards 2020. Quanti anni ha? Come si chiama suo fratello? Scopriamo insieme l’età, l’altezza, la biografia e la carriera dell’artista americana, che rientra tra le artiste più premiate del panorama musicale globale.

Billie Eilish – Foto: Facebook

Chi è Billie Eilish? La biografia

Billie Eilish agli esordi – Foto: Facebook

Billie Eilish Pirate Baird O’Connell, semplicemente nota come Billie Eilish, è nata il 18 dicembre 2001 a Los Angeles, in California. È figlia di Maggie Baird e Patrick O’Connell, entrambi fanno parte del mondo dello spettacolo. Di origini irlandesi e scozzesi, Billie è cresciuta nel quartiere di Highland Park di Los Angeles. Ha frequentato la scuola da casa e all’età di 8 anni si è unita al Los Angeles Children’s Chorus. All’età di 11 anni inizia a scrivere e cantare le sue canzoni, ispirandosi al fratello Finneas O’Connell, che già componeva brani con la sua band.

Chi è Billie Eilish? La carriera

Billie Eilish ha debuttato nel mondo musicale nel 2016, appena quindicenne, quando ha pubblicato il suo primo singolo, “Ocean eyes“, su SoundCloud. Di lei si è interessata la Interscope Records, etichetta di proprietà della major Universal, che ha messo sotto contratto Billie Eilish e ha cominciato a far girare il brano. Subito dopo la firma con l’etichetta la cantautrice ha cominciato a pubblicare una serie di canzoni che nell’agosto del 2017 sono state poi raccolte nell’Ep “Don’t smile at me”, prodotto da suo fratello Finneas O’Connell: tra queste anche “Bellyache” (oltre 110 milioni di visualizzazioni per il video), “Watch” e “Copycat”. A fine 2017 ha girato l’Europa e il Nord America durante il suo primo tour. Il carattere portato sul palco e nello studio di registrazione ha colpito Khalid, con il quale ha collaborato per il singolo “Lovely”, che è diventata una hit mondiale. Il New Musical Express ha eletto Billie Eilish portavoce della Generazione Z (quella che per i sociologi comprende i ragazzi nati tra il 1995 e il 2010). Ancora un altro anno e ancora grandi soddisfazioni, aprendo alcuni concerti dei Florence and the Machine nel 2018. Il 2019 è partito subito con il botto con “When I Was Older”, singolo presente nella colonna sonora del film Roma, di Alfonso Cuaron. Un anno da ricordare per lei però soprattutto per l’album in studio, uscito il 29 marzo, “When We All Fall Asleep, Where Do We Go?”, composto da hits di successo mondiale come Bad guy e Bury a Friend.

Billie Eilish – Foto: Facebook

Il nuovo anno è iniziato con il botto per Billie che ha vinto ben 5 prestigiosi premi a Grammy Awards 2020: Miglior artista esordiente, miglior album dell’anno (When We Fall Asleep, Where Do We Go?), miglior canzone dell’anno e miglior registrazione dell’anno (Bad Guy). ‘When We All Fall Asleep, Where Do We Go?’ ha vinto anche nella categoria minore di Best Pop Vocal Album.

Redazione-iGossip