Gigi D’Alessio vittima di pregiudizi: “Ci ho messo 27 anni per avere delle collaborazioni”

Gigi D’Alessio ha denunciato durante la conferenza stampa del suo ultimo disco, Noi due, di essere stato vittima di pregiudizi nel mondo musicale. Il popolare cantautore napoletano ha spiegato ai giornalisti che se “nasci a Napoli sei un neomelodico. È quasi un razzismo culturale. Esiste il mondo neomelodico, ma non possiamo fare di tutta un’erba un fascio. Se poi analizziamo quella parola è bella: significa nuova melodia”.

Gigi D’Alessio – Foto: Facebook

Il fidanzato di Anna Tatangelo ha poi osservato: “Io mi sento fortunato di essere nato a Napoli, non uno sfigato. Il pregiudizio c’è stato, dal momento in cui sono partito da Napoli per arrivare a Sanremo. Ho fatto difficoltà già all’epoca per trovare qualcuno che dirigesse l’orchestra (…) Ho costretto la stampa a scrivere da me. Il successo popolare è come se desse fastidio. Ma Mogol, uno che le canzoni l’ha scritte, ha sempre detto che la musica arriva dal popolo”.

D’Alessio ha poi continuato: “Quello che ho subito è stata la mia forza, perché non mi ha fatto mai mollare. Perché questi parlano senza aver ascoltato il mio disco? Senza avere cosa c’è in un mio brano?, mi chiedevo. Ognuno ha il suo gusto: a me non piacciono pasta e ceci, ma non posso dire che fanno schifo. La musica è bella perché è varia (…) Oggi non è più un problema cantare in napoletano oggi. Luché e Liberato hanno dato più forza a quello che ho fatto io vent’anni fa. Oggi vengono apprezzati e vengono passati in radio”.

Nel nuovo disco ci sono duetti importanti, ma non c’è quello con la compagna Anna. “È come vivere il mio primo giorno di vita – ha detto Gigi -. Sono nato di nuovo ed è nato il disco insieme a me. È un album, secondo me, ricco. Come diceva Pino Daniele: ogni scarrafone è bell’a mamma soja. In questo album ci sono 12 tracce: 11 inedite e una, Non dirgli mai, riarrangiata. E’ un album ricco di collaborazioni, come quella con Fiorella Mannoia, e poi Giusy Ferreri, Luché, Guè Pequeno, Emis Killa”.

Per quanto riguarda il futuro ci sono in programma il tour con Nino D’Angelo e uno show su Raiuno di tre puntate con Vanessa Incontrada.

Redazione-iGossip