La mia generazione di Mauro Ermanno Giovanardi: la tracklist dell’album

La mia generazione di Mauro Ermanno Giovanardi è una raccolta di rivisitazioni di alcuni classici della musica italiana degli anni ’90, avvalendosi delle collaborazioni con i featuring di Manuel Agnelli, Rachele Bastreghi, Emidio Clementi, Cristiano Godano e Samuel. Un disco che esalta il rock originale e cantato in italiano, e non la solita imitazione degli stilemi d’oltreoceano. Il nuovo album di Giovanardi è uscito il 22 settembre scorso.

Mauro Ermanno Giovanardi, cover delll’album – Foto: Facebook

Durante la conferenza stampa di presentazione dell’album Mauro Ermanno Giovanardi ha presentato il suo disco: “Nasce da un’idea che mi girava in testa da un po’ di tempo, rileggere la scena musicale degli anni ’90. Una stagione irripetibile in cui un gruppo di musicisti, me compreso, dopo aver vissuto e imitato certi modelli stranieri, perlopiù anglofoni, ha sentito che era arrivato il momento di parlare al pubblico nella nostra lingua. Che era necessario farsi capire. Scrivere in italiano ed essere credibili. Fu un momento importantissimo, una congiunzione astrale davvero unica… Non volevo fare un disco di cover, ho lavorato da antropologo, perché ci fossero onestà, sincerità e umiltà…”:

Per quanto riguarda le canzoni dell’album ha aggiunto: “Sono diverse per sonorità e per stile. Ogni canzone l’ho scelta soprattutto per il testo e ho voluto leggerla con il mio sguardo. Non volendo fare un disco di cover ho voluto rendere i brani più pop, più assimilabili”. Sulle collaborazioni con altri artisti ha sottolineato: “Mi sembrava più originale far cantar loro altri pezzi. Era un altro modo per sottolineare la compattezza e l’unità di quella scena. Inoltre volevo metterli a loro agio in questo progetto e credo che reinterpretare un pezzo che canti da vent’anni e che ormai hai interiorizzato fortemente, sia più difficile che provarsi con canzoni non proprie”.

La mia generazione: la tracklist dell’album

01. Aspettando il sole (Neffa e i Messaggeri della Dopa)
02. Lieve (Marlene Kuntz)
03. Huomini (Ritmo Tribale)
04. Non è per sempre (Afterhours)
05. Cose difficili (Casinò Royale)
06. Baby Dull (Üstmamò)
07. Forma e sostanza (C.S.I.)
08. Lasciati (Subsonica)
09. Cieli neri (Blu Vertigo)
10. Corto Maltese (Mau Mau)
11. Stelle buone (C. Donà)
12. Nera signora (La Crus)
13. Il primo Dio (Massimo Volume)