Base viso: quanto ne sappiamo di pre-highlighting?

Ogni make-up può essere valorizzato ulteriormente applicando l’illuminante nei punti giusti e nel modo corretto. Scopriamo insieme il pre-highlighting!

Make-up luminoso- foto pixabay.com

L’illuminante è un prodotto che non manca mai nel beauty case delle make-up addicted perché illumina il viso, dona un tocco di naturalezza e mette in risalto i punti di forza (zona T, zigomi e arcata sopraccigliare).

Ovviamente tutto questo è possibile soltanto se si sa come scegliere il colore dell’illuminante, quali sono i punti dove applicare l’illuminante e quali sogno gli accessori per applicare l’illuminante.

Esistono poi dei prodotti illuminanti che richiedono un tipo di applicazione che può fare la differenza nel make-up, prime tra tutte il pre-highlighting.

Cos’è il pre-highlighting?

Si chiama il pre-highlighting e non è altro che una tecnica destinata a creare una base viso luminosa prima dell’applicazione del fondotinta. In pratica l’illuminante va applicato prima e non dopo.

L’idea di base di questa tecnica è non svelare tutti i segreti del make-up, regalando un viso luminoso e naturale senza caricare troppo il trucco.

I protagonisti assoluti sono per l’appunto i prodotti pre-highlighting, vale a dire degli illuminanti liquidi, oli primer o sieri appositamente formulati per essere applicati prima del fondotinta.

Questi prodotti rigorosamente liquidi (base oleosa e base acquosa) stravolgono completamente le regole di make-up, spostandolo da tocco conclusivo a elemento di preparazione della base viso.

L’applicazione di un pre-highlighting, quindi, permette di ottenere una base viso luminosa prima di applicare qualsiasi altro prodotto (fondotinta, correttori e cipria).

Come scegliere il pre-highlighter

La scelta del prodotto pre-highlighting è importante per realizzare la base viso luminosa e ottenere il make-up luminoso tanto desiderato.

La prima cosa da fare è scegliere un prodotto caratterizzato da una formulazione simile a quella del fondotinta. Perché? Si evitano disastri di make-up come stacchi di colore e formazione di grumi.

Dopo la skin routine (detersione e crema) è sufficiente applicare l’illuminante liquido su tutto il volto in modo omogeneo utilizzando un pennello.

A questo punto si può procedere con la stesura del fondotinta (meglio se scelto con coprenza media e texture impalpabile). Et voilà, la base viso luminosa e naturale è pronta.

Per rendere la base viso ancora più luminosa è possibile applicare ancora dell’illuminante (questa volta in polvere) nei punti strategici.

Myriam