Quali sono gli errori da non fare con il correttore?

Il correttore è amico di tutte le make-up addicted perché crea una base trucco impeccabile. Ma quali sono gli errori da non fare con il correttore?

Correttore- foto malekah.info

La scelta del correttore giusto promette di nascondere le imperfezioni del viso e uniformare l’incarnato per realizzare una base trucco omogenea.

Eppure non è tutto così facile e scontato. L’uso del correttore potrebbe nascondere qualche piccola insidia che apre a diversi errori di make-up, dagli errori che invecchiano agli errori che peggiorano la situazione.

8 Errori da non fare con il correttore

Il piccolo cosmetico può diventare il migliore amico delle make-up addicted soltanto se viene scelto e applicato nel modo giusto.

Non ci resta che scoprire quali sono gli errori da non fare con il correttore e cambiare qualche piccola abitudine per non sbagliare!

Base

La prima regola per realizzare un trucco perfetto è curare la pelle e questo non vale soltanto per il fondotinta.

Nell’applicazione del correttore, quindi, gioca un ruolo essenziale la preparazione della pelle: skincare, idratazione e contorno occhi leggero.

Ordine

Il correttore deve essere utilizzato nell’ordine giusto, applicando per esempio il verde prima della base trucco e il beige prima o dopo il fondotinta.

Tonalità

Non tutti i correttori sono uguali e la scelta della tonalità in base al sottotono della pelle può fare la differenza.

In pratica va scelto freddo o caldo e nel colore giusto per la pelle, meglio se un mezzo tono più chiaro del fondotinta.

Texture

La texture del correttore è importante perché regala risultati diversi, adattandosi alla pelle e al tipo di imperfezione.

In questo senso è possibile scegliere una formulazione liquida per coprire le occhiaie e una texture più pastosa per mimetizzare le discromie della pelle.

Colore

I correttori beige, gialli, viola e verdi giocano con i colori complementari in modo da nascondere le imperfezioni diverse del viso come occhiaie viola o arrossamenti della pelle.

Cipria

La cipria è il cosmetico fissante per eccellenza che può aiutare a fissare e far durare più a lungo anche l’effetto del correttore. Semaforo verde per la cipria trasparente!

Applicazione

Quando si applica il correttore non bisognerebbe mai cedere alla tentazione di tirarlo come fosse un matitone.

Il cosmetico va picchiettato sulla zona con un pennello o una spugnetta inumidita in caso di formulazione liquida e lavorato prima con le dita in caso di texture pastosa.

Definizione

Molto spesso il correttore viene utilizzato per perfezionare il trucco nella parte finale dell’occhio o per illuminare lo sguardo.

In questo caso è necessario scegliere formulazioni leggere e sfumare con saggezza per evitare di mettere in risalto le rughe o illuminare una zona poco tonica del viso.

Myriam