Tutto quello che c’è da sapere sul blush in stick

Le appassionate di make-up nostalgiche e vintage continuano a chiamarlo fard, eppure il blush ha saputo adattarsi alla modernità con formulazioni in crema, compatte, in stick, in gel e liquide. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere sul blush in stick!

Fard in stick- foto felimage.pw

Il blush è quel cosmetico che colora le guance e gli zigomi donando un effetto “baciata dal sole” sul viso e dicendo addio al pallore.

Certamente il blush in polvere è il cosmetico che più si avvicina all’idea originaria di fard, eppure la versione in stick ha saputo conquistare il cuore di molte make-up addicted.

Cos’è un blush in stick?

Il fard in stick non è altro che un blush a metà strada tra una formulazione in crema e una formulazione in gel. È un cosmetico che viene applicato sulla pelle e modulato con i polpastrelli o un pennello a fibre sintetiche.

Si presenta come un cosmetico solido sotto forma di stick contenuto in piccoli flaconi molto simili a quelli del rossetto o del burrocacao.

Questa variante di blush è perfetta per tutte le make-up addicted con la pelle normale e la pelle secca in quanto la formulazione idratante potrebbe peggiorare la situazione di una pelle mista o grassa.

Come usarlo?

Il blush in stick è molto semplice da utilizzare. Basta ruotare il fondo del flacone, appoggiare il cosmetico sulla pelle a piccoli tocchi e sfumare con i polpastrelli o un pennello duofibre a seconda delle abitudini.

Base trucco

La variante del fard in stick si applica sopra al fondotinta o alla BB Cream dalla texture cremosa o liquida, mai su formulazioni in polvere, e va fissato con un velo di cipria trasparente per far durare più a lungo il make-up.

A determinare l’effetto finale sarà il colore del cosmetico: sulle gote per un effetto naturale e leggero o sugli zigomi per creare un scolpire il viso.

Contouring

Il blush stick può essere utile per creare punti di luce e zone d’ombra tipici del contouring, la tecnica che permette di scolpire il viso.

Nel contouring blush il protagonista assoluto è il blush: sulla parte più esterna dello zigomo e verso la tempia con un pennello piatto per snellire il viso rotondo, sulla zona T con un pennello arrotondato per riempire il viso lungo e sulla parte centrale della guancia per smorzare gli zigomi pronunciati.

Terra o blush?

Come già accennato, blush e fard sono la stessa cosa, ma spesso si tende a confondere il cosmetico con la terra. Eppure si tratta di prodotti molto diversi tra loro.

Se è vero che la terra si applica nella parte inferiore delle guance e definisce i contorni e gli zigomi è altrettanto vero che il blush deve essere applicato sopra le guance e dona un tocco colorato alle guance.

Myriam