Passione per i cappelli? Scopri come sceglierli e abbinarli

Chi ha una vera e propria passione per i cappelli difficilmente vi rinuncia. Le ultime tendenze poi hanno declinato questo sinonimo di eleganza agli outfit più in voga. Ma quanto siamo sicure che sia la scelta giusta? Spesso non si tratta del cappello in se e per se ma di come si costruiscono gli abbinamenti in base al look. Scopriamo qualche segreto per imparare a indossare e abbinare il cappello.

Come indossare il cappello- foto pixabay.com

Quanti tipi esistono?

La moda ha sfornato moltissimi tipi di cappelli, ma non sempre forme e dimensioni valorizzano lo stile e la personalità. La scelta giusta è quella che tiene presente la forma del viso, in modo da mettere in risalto i lineamenti e addolcire i lineamenti marcati.

  • Un viso quadrato può essere arricchito da un basco o un cappello a falda larga come il borsalino per non incorniciare ulteriormente la mascella squadrata.
  • Un viso allungato deve evitare un tipo troppo alto in stile cilindro a favore di cappelli con visiera o modello a falda come la bombetta.
  • Un viso tondo e regolare può essere esaltato da qualsiasi tipo, specie se si tratta di un cappello di lana a fagiolo (bearnie) o un cappellino di cotone con visiera.

Il cappello può essere indossato tutto l’anno. La questione non è il tempo ma il look: tacchi, tuta, maglioni oversize e così via.

Come indossare il cappello

Indossare il cappello è una questione di stile. Ma come si abbinano ai diversi outfit della giornata? Scopriamo insieme qualche piccolo segreto per non fare errori clamorosi di stile:

Borsalino –  È  stato esaltato nelle ultime stagioni sia nelle versioni estive che in quelle invernali. Diciamo pure che in inverno, è perfetto da indossare sopra ad cappotto di lana, con un tronchetto e una maxi borsa; in primavera e in autunno si abbina bene sopra a trench e chiodi di pelle oppure jeans, stringata e zainetto di pelle; in estate completa con estro anche l’outfit basic composto da shorts denim e t-shirt bianca.

Cappello da rapper – Si tratta di un cappello con una visiera piatta e leggera utilizzata tanto dai rapper quanto da modelli e vip. È uno dei cappelli più facili da abbinare: jeans largo t-shirt basic e chiodo di pelle; jeans skinny, sneakers con zeppa e felpa oversize; pantalone chinos, maxi camicia e gilet di ecopelliccia o pelliccia sintetica.

Cappelli invernali – Basco e zuccotto di lana sono diventati il simbolo delle ultime stagioni invernali. E così se il basco sta bene con un cappotto lineare o una pelliccia, lo zuccotto di lana nelle versioni bernie e con pon pon stanno divinamente su ogni tipo di capospalla e si adattano a qualsiasi outfit.

Cappelli estivi – Panama, cappello con visiera e paglia a falda larga. Sono queste le ultime tendenze della moda: pareo o kaftano, short o gonna e crop top per il panama e occhiali da sole e maxi borsa per il cappello con visiera in stile rapper e di paglia a falda larghissima.

Cappelli da cerimonia – Veletta anni ’50 o cappello a falda larga con motivo rigato. Si tratta di copricapi d’eccellenza realizzati con piume e applicazioni appariscenti che possono completare il look per un matrimonio o una cerimonia importante, arricchendo con un tocco glamour la mise elegante.

Myriam