Quantcast

Quali sono gli errori da non fare con l’illuminante?

L’illuminante è un cosmetico che non può proprio mancare se si vuole ottenere un look fresco e luminoso. Ma quali sono gli errori da non fare con l’illuminante?

Make-up- foto pixabay.com

Un tocco di luce nel make-up riesce a conferire un aspetto leggero e luminoso anche quando si è stanche o non ci si sente al meglio.

Purtroppo mettere l’illuminante a caso non è sufficiente per ottenere l’effetto luminoso desiderato e un risultato impeccabile.

Le make-up addicted in erba dovrebbero imparare quali sono gli errori da non fare con l’illuminante per ottenere quel tocco fresco, leggero e luminoso tanto sognato.

5 errori da non fare con l’illuminante

L’illuminante si rivela un cosmetico capace di valorizzare il viso regalandogli un aspetto leggero, luminoso e radioso. Tuttavia questo è possibile soltanto se viene applicato in modo corretto.

Non è difficile conferire un tocco pieno di luce al make-up: basta tenere a mente quali sono gli errori da non fare con l’illuminante. Scopriamoli insieme.

Sottovalutare le caratteristiche della pelle

Uno degli errori più comuni è sottovalutare i consigli su come scegliere il colore dell’illuminante in base all’obiettivo e le caratteristiche della pelle.

Le nuance non si adattano a qualunque tipo di pelle: champagne, bianco e rosato sono perfetti per la pelle chiara; oro e beige si adattano alla pelle di colore medio; caramello e bronzo sono ideali per le pelli scuri.

Per quanto riguarda il sottotono, invece, è bene tenere a mente che i colori cipria, oro e pesca vanno bene per il sottotono caldo mentre i colori rosa quarzo e argento si adattano al sottotono freddo.

Usare molto prodotto

La quantità di illuminante può fare la differenza in termini di risultati, proprio come qualsiasi altro cosmetico. Per questo è meglio non esagerare!

Oltre a favorire lo scivolamento del trucco, infatti, una quantità eccessiva di illuminante potrebbe rendere la pelle troppo lucida.

Applicare l’illuminante a caso

L’illuminante non può essere applicato a caso con l’obiettivo di ottenere un effetto luminoso su tutto il viso. Il suo l’obiettivo è donare una certa tridimensionalità al viso e ottenere un aspetto rilassante e radioso.

Sostanzialmente occorre illuminare quelle parti del viso più sporgenti e quindi illuminate naturalmente dalla luce. Quali sono i punti dove applicare l’illuminante? Fronte, arcata sopraccigliare, dotto lacrimale, naso, zigomi e arco di Cupido.

Non fare caso alla texture

La texture è un elemento importante nel mondo del make-up in quanto deve soddisfare le esigenze della pelle e l’effetto desiderato.

Per questo sarebbe meglio evitare un prodotto in crema o liquido in presenza di una pelle grassa e viceversa un illuminante in polvere in caso di pelle secca.

Metterlo senza riterio

Le amanti dell’effetto luminoso fanno fatica a rinunciare all’illuminante in ogni make-up, ma dovrebbero usarlo nelle occasioni speciali. Il rischio è quello di appesantire troppo la pelle senza una necessità effettiva.