Anticipazioni Il Segreto, trame puntate dal 19 al 23 novembre 2018

Le anticipazioni su Il Segreto ci raccontano che nelle puntate dal 19 al 23 novembre Raimundo sarà molto preoccupato per Francisca e Julieta otterrà i domiciliari. Cosa accadrà a Puente Viejo?

Irene Il Segreto- foto antena3.com

Emilia soffre ogni qual volta le vengono in mente i ricordi del carcere. Alfonso crede di essere la causa della sua sofferenza e tenta di dimostrarle di essere in grado di badare a se stesso. La donna ferisce i suoi sentimenti.

Irene percepisce la freddezza di Severo e pensa di lasciare Puente Viejo, complice una proposta di lavoro allettante. La giornalista si prende due giorni per pensarci.

Severo continua a sentirsi in colpa. Prova dei sentimenti per la giornalista, ma non vuole fare un torto a Candela.

Julieta corrompe le guardie e riesce a incontrare Saul in segreto. Intanto, si trova un buon avvocato per la ragazza.

Prudencio decide di andare a trovare la moglie in carcere e le offre gli arresti domiciliari se tornerà con lui. Julieta rifiuta l’offerta.

Mauricio intuisce Perez de Ayala potrebbe essere implicato nella scomparsa di Nazaria. L’uomo riferisce a Fe che le indagini non sono andate avanti.

Julieta ammette al suo avvocato di essere responsabile dell’omicidio di Ignacio, ma preferisce omettere i dettagli. Il legale accetta di difenderla e le comunica la sua strategia difensiva.

Irene rivela ad Adela di aver ricevuto un’offerta di lavoro che la porterebbe a lasciare Puente Viejo, ma si sente confusa al riguardo per via di Severo.

Adela raggiunge Severo e lo invita a non perdere tempo se non vuole dire addio alla sua amata.

Fe raggiunge Emilia per parlarle, ma la donna si rifiuta.

Alfonso, convinto di essere diventato un peso per la moglie, decide di andarsene senza dire nulla, ma si confida con Raimundo. L’uomo lo invita a non prendere decisioni affrettate.

Carmelo riceve una lettera dai Miranar mentre Matias riceve un invito di matrimonio da parte del suo amico Isaac.

Adela raggiunge Irene e le dice di aver parlato a cuore aperto con Severo e che presto si muoverà qualcosa. Quando il Santacruz rincasa, però, non cambia il suo atteggiamento.

Perez de Ayala ritorna a Puente Viejo.

Saul ammette a Julieta di non essere sicuro di poter pagare la sua cauzione.

Raimundo riceve una busta su cui è inciso il nome di Francisca Montenegro con dell’inchiostro rosso.

Mauricio raggiunge Fe per lasciarle un fucile da usare in caso di pericolo.

Simon raggiunge la Casona e chiede di Francisca. La donna non c’è e Raimundo e Mauricio non sanno come giustificare la sua assenza.

Carmelo raggiunge Saul e Consuelo con una ingente somma di denaro per far uscire Julieta dalla prigione. La donna ottiene gli arresti domiciliari.

Severo chiede aiuto a Carmelo per capire come fare a non perdere Irene e il suo amico gli consiglia di parlarle a cuore aperto.

Perez de Ayala, dopo aver scoperto che nessuno sa dove sia finita Francisca, dice a Raimundo che lo controllerà a vista per scoprire la verità.

Raimundo informa il commissario Padial della visita del generale.

I cittadini di Puente Viejo sono preoccupati per le eventuali ritorsioni che il militare può escogitare, anche Emilia si comporta come se non le importasse nulla.

Raimundo rilegge la lettera arrivata alla Casona e condivide la sua preoccupazione con Don Anselmo. Decidono di rintracciare Francisca, ma nel frattempo arriva una chiamata da parte della Montenegro!

Severo chiede scusa ad Irene, ma lo fa con freddezza.

Dolores scopre che la Campunzano si vede spesso in piazza con uno sconosciuto e inizia a spettegolare.

Il generale Perez de Ayala fa visita a Fe e la umilia ma, mentre Tiburcio cerca di fare qualcosa, la donna non risponde alle sue provocazioni.

Simon s’imbatte in Alfonso e non esita a trattarlo con disprezzo. Il Castaneda è sul punto di reagire.

Prudencio non vuole che la sua virilità venga messa in discussione e per questo cerca un’alterativa per sottomettere la moglie. Quando incontra il fratello in piazza, non esita a dirgli che non sarà mai felice accanto alla donna che ama.

Don Anselmo e Don Berengario parlano di Isaac, un ragazzo che ha lasciato la città e ha trovato un futuro migliore, lo stesso che ha invitato Matias al suo matrimonio.

Mauricio affronta il generale e scopre che è stato lui a far scomparire Nazaria.

Fe raggiunge Mauricio per restituirgli il fucile.

Dolores rivela a Severo di aver visto Irene in compagnia di uno sconosciuto. Lui la sorprende con un altro.

Raimundo decide di lasciare Puente Viejo per mettersi sulle tracce di Francisca.

Mauricio espone le sue preoccupazioni su Perez a Don Anselmo e il parroco gli ricorda che senza prove non è possibile incriminare il militare.

Una macchina passa a prendere Raimundo e l’autista, dopo averlo bendato, sceglie un percorso alternativo per impedirgli di memorizzare la strada. I due arrivano nei pressi di una casa con la porta azzurra.

Severo crede che Irene voglia andarsene per motivi di “cuore”, ma la donna gli racconta dell’offerta di lavoro ad Alicante

Emilia continua ad allenarsi nel lancio dei pugnali mentre Alfonso insegue il generale e gli dice che vendicherà i soprusi che ha fatto patire alla sua amata in carcere.

Alfonso ed Emilia riescono a riconciliarsi e pianificano di vendicarsi di Simon.