Barilla sfida Ferrero: Biscocrema è la risposta a Nutella Biscuits

Barilla sfida Ferrero. Biscocrema è la risposta a Nutella Biscuits. La Crema Pan di Stelle era già stata una minaccia nei confronti di Nutella, ma ora Barilla ha raddoppiato con questo nuovo prodotto che sarà ripieno appunto della medesima crema. Si potranno acquistare nel 2020 insieme a un nuovo formato famiglia da 480 grammi di crema Pan di Stelle.

Julia Schwoerer, vice president marketing di Barilla, ha dichiarato: «Il Biscocrema unisce la frolla al cacao dei biscotti Pan di Stelle e la nostra crema, chiuso da un tappo di cioccolato, e abbellito dalla tipica stella bianca. Ma è fatto senza olio di palma, per abbattere i grassi saturi. Sarà venduto in monoporzioni da due biscotti, per limitare le calorie (139 in tutto), perché non è un prodotto da mangiare tutti i giorni, ma per una colazione speciale, una coccola o un dopo-cena».

Per poi aggiungere: «Non vogliamo fare la guerra dei numeri. Il Mulino Bianco di Barilla, con una quota del 37% in valore, è leader di un mercato che vale un miliardo e mezzo e non è fatto da questi biscotti indulgenti, ma da prodotti salutisti e classici». E però i prodotti golosi e quelli sani sono «i due trend in crescita».

Quali sono i biscotti più venduti? Gocciole di Pavesi (gruppo Barilla), mentre al secondo c’è Pan di Stelle, nato nel 1983 sotto Mulino Bianco e marchio autonomo dal 2007. Lo stabilimento principale è a Melfi, in Basilicata, dove lavorano 350 addetti.

«Quest’anno Barilla ha superato i 100 milioni di fatturato, al consumo, con una crescita del 50% rispetto al 2018 che ha riguardato tutti i prodotti», ha aggiunto Schwoerer.

Soltanto Crema Pan di Stelle ha già conquistato una quota di mercato del 7,5% in valore, facendo crescere l’intera categorie delle creme spalmabili dell’11%.

Redazione-iGossip