Quantcast

Al Bano choc “Contro gli islamici la forza. Amo Putin”

Al-Bano-Carrisi

Al Bano Carrisi senza freni parla di politica estera e incendia gli animi con un discorso “Berlusconi sarebbe perfetto adesso come ministro degli Esteri. Ha dimostrato di saperlo fare alla grande perché ha legato bene con tutti quelli che ha incontrato, da Bush a Putin” ha detto Al Bano “E in questo lo trovo geniale. Se fosse ministro degli Esteri sarebbe un’altra musica. Condannato? Ma in Italia ci manca solo che arrestino il Papa, io giro il mondo, arrivo in Italia e vedo troppe stranezze”

Al Bano Carrisi “Amo Putin”

Al Bano ha poi affermato di essere un grande sostenitore di Vladimir Putin, il presidente della Russia “Faccio notare che nessuno dice chi ha fermato la guerra in Siria. Ebbene è stato Putin perché Obama era pronto ad attaccare Assad. Alla fine del concerto ho detto Viva la Russia, e che male c’è?” ha dichiarato il cantante

Al Bano Carrisi “Contro gli islamici serve la forza”

Riguardo invece alle persecuzioni dei cristiani nei paesi arabi Al Bano non la manda di certo a dire “Non dimentichiamoci dov’erano arrivati gli islamici nel 1600” ha detto Al Bano Carrisi “Bisogna usare le maniere forti, loro non sono così delicati, bisogna usare occhio per occhio, dente per dente. Alla forza bisogna rispondere con la forza” ha detto Al Bano, citando anche alcuni dolorosi fatti di cronaca che hanno socnvolto l’Italia “La Nigeria, le suore ammazzate, quelli sgozzati: bisogna agguerrirsi contro quelli che attentano alla vita democratica”