Quantcast

Cosa mi lasci di te: storia vera, trama, come finisce e curiosità

Per certi versi un christian movie e per altri versi una love story dal finale drammatico: Cosa mi lasci di te (I still believe) è questo e altro ancora. Scopriamo i punti di forza e le opportunità mancate del film.

KJ Apa e Britt Robertson in Cosa mi lasci di te- foto instagram.com

In principio Cosa mi lasci di te avrebbe dovuto vedere la luce nelle sale cinematografiche italiane a marzo 2020, ma l’emergenza sanitaria ha cambiato i piani. È stato distribuito su Amazon Prime Video ad aprile.

Cosa mi lasci di te è basato sulla storia vera del cantante di musica cristiana Jeremy Camp (icona del genere in America) tra la musica contemporanea di stampo cristiano e l’amore per la fervente credente Melissa Lynn Henning.

L’incontro e la storia d’amore con Melissa lo cambiano profondamente a tal punto che il cantante ha deciso di raccontare tutto nel libro Cosa mi lasci di te, diventato poi un film grazie ai fratelli Andrew e Jon Erwin.

I fratelli Erwin e il protagonista KJ Apa (al secolo Keneti James Fitzgerald Apa) sono riusciti a dare il loro contributo grazie alla loro fede nella religione, creando un film diventato un faro di fede e speranza.

Cosa mi lasci di te, la trama

Cosa mi lasci di te racconta gli inizi della carriera di Jeremy Camp a partire dal suo arrivo al Calvary Chapel Bible College con la sua chitarra in mano e il sogno di diventare musicista nella testa.

È proprio all’Università che l’aspirante musicista fa due incontri che gli cambieranno la vita: quello con Jean-Luc LaJoie (cantante dei The Kry che diventerà il suo migliore amico e mentore) e quello con Melissa Lynn Henning (suo grande amore).

Jeremy inizia a uscire con Melissa, anche se non vuole lasciarsi andare per via dell’interesse del suo amico per lei. Le cose cambiano quando Melissa scopre di avere un tumore al terzo stadio incurabile.

La scoperta della malattia spinge Jeremy a dedicarsi completamente a Melissa, componendo canzoni per lei e standole accanto in ogni momento. Ad accompagnarli in questo periodo è la loro fede incrollabile.

L’aggravarsi della malattia rischia di non fare arrivare Melissa all’altare, ma un evento inspiegabile regala loro il giorno più bello delle loro vite e permette loro di vivere un amore intenso.

Come finisce il film Cosa mi lasci di te? L’epilogo sarà triste, ma la forza e il coraggio di Melissa daranno a Jeremy la forza di cantare e diffondere una storia che potrà dare un barlume di speranza a molti.

La componente romantica in Cosa mi lasci di te

Cosa mi lasci di te si colloca a metà strada tra il biopic e il christian movie, ma il vero leitmotiv è il romanticismo tipico dei film d’amore. La storia musicale di Jeremy invece viene trattata superficialmente.

Nonostante le premesse, però, anche questo valore aggiunto viene forzato da frasi del tipo “Vai e scrivi la tua storia” pronunciate da Tom Camp (padre di Jeremy) e dalla presentazione di Melissa come amica speciale di Jean-Luc.

La trama assume i tratti della storia d’amore tra ragazzi giovani sconvolta da una grave malattia (sick-lit movie), quella per l’appunto di Melissa.

Sì, l’idea di amore eterno di due ragazzi innamorati si concretizza e la favola di Jeremy e Melissa diventa una speranza per molti, ma il film perde l’occasione per raccontare la carriera dell’idolo di musica cristiana.

L’aspetto del biopic viene rilegato a una posizione marginale e fa capolino quando Jeremy dedica le sue canzoni a Melissa come I still believe e Walk by faith, quelle contenute nell’album Still che ha venduto più di 5 milioni di copie e ha fatto incetta di premi.

Cosa mi lasci di te e la fede

Non solo love story drammatica. In Cosa mi lasci di te la storia d’amore tra Jeremy e Melissa non si consuma con la morte della ragazza, ma supera il tempo e lo spazio per continuare a vivere.

Le aspirazioni, la musica e l’amore sono permeate di fede, quella fede che non vacilla neanche quando arriva la diagnosi del tumore o quando Melissa rischia di morire prima del matrimonio.

La fede raccoglie la California in preghiera per aiutare Melissa a superare l’intervento chirurgico e continua ad alimentare la musica di Jeremy anche dopo la morte della moglie.

L’idea di raccontare una storia così personale nasce proprio dalla volontà di dare un barlume di speranza a chi cerca qualcosa al quale aggrapparsi nei momenti di difficoltà.