Quantcast

Daniel Radcliffe non vuole più essere Harry Potter

Daniel Radcliffe, l’attore che ha dato il volto per tanti anni al maghetto Harry Potter, ha detto che non vuole più interpretare il ruolo che l’ha reso famoso.

Quando si è parlato di un nuovo film infatti, ovvero l’adattamento di Harry Potter e la Maledizione dell’Erede, qualcuno ha fatto il nome di Daniel Radcliffe.

La pellicola, di cui la Warner Bros. avrebbe fissato l’uscita al 2020, non sarebbe un grande impegno per Daniel, visto che La Maledizione dell’Erede, trattando le vicissitudini di Albus Severus, non avrebbe Harry come protagonista, ma suo figlio. Eppure Radcliffe, in un’intervista, ha dato picche: «Non chiuderò mai la porta ad Harry Potter. Credo sarebbe un gesto stupido a farsi. Credo, però, anche di essere abbastanza sicuro e sereno da lasciare ad altri l’interpretazione di Potter».

È tempo dunque di cercare un nuovo Harry?