Quantcast

Giulio Berruti e il sogno della paternità

Giulio Berruti è uno degli uomini più sexy e affascinanti dello star system italiano. Il 31enne attore romano fa impazzire migliaia di donne e ha tantissimi ammiratori gay. Ha tante ammiratrici vip, tra cui Mariana Rodriguez. Il prossimo mese tornerà sul piccolo schermo interpreterà un nuovo personaggio nella fortunata e amatissima serie tv di Canale 5  Squadra antimafia – Il ritorno del boss:  l’affascinante Carlo Nigro. In questo periodo sta girando Queens, una serie tv di 12 episodi ambientata nel 1500, e in autunno sarà sul set di Squadra antimafia 9. Tra un set e l’altro trova sempre il tempo per rilasciare interviste a giornali e settimanali.

Giulio Berruti - Foto: Facebook
Giulio Berruti – Foto: Facebook

In un’intervista rilasciata a Vanity Fair, Giulio Berruti ha parlato del suo sogno di diventare padre. Quando aveva 22 anni il suo sogno si stava per realizzare… “È successo quando avevo 22 anni – ha raccontato l’attore – Avevamo scelto di tenerlo, l’abbiamo perso: aborto spontaneo, un vuoto improvviso in un piano inatteso. Ho rincontrato da poco quella donna. Ha avuto poi due figli da un uomo che li ha abbandonati. Uno dei due mi è saltato al collo: Vuoi essere mio papà? Sono rimasto in silenzio. Gli ho scompigliato i capelli, e sorriso. Avrei potuto esserlo, sì”.

L’ex concorrente di Ballando con le stelle ha poi raccontato alcuni aspetti della sua adolescenza. “Quando agli inizi di giugno finiva la scuola – ha svelato Giulio Berruti -, venivo a lavorare in un’officina. Mi piaceva correre con le moto, solo che costavano, e costava anche correrci. Racimolavo soldi lavando auto: zio Maurizio mi dava 5mila lire a macchina. Era il padrone. Non so tu zio, e basta…, diceva mentre lo guardavo fare. Ora hai rotto di guardare, prendi quella chiave inglese e inizia a lavorare sul serio. Mi svegliavo alle 7 e fino a sera scartavetravo sportelli – ha proseguito il sexy attore romano -, verniciavo cofani, armeggiavo nella meccanica dei motori. I miei amici tornavano a casa con la sabbia nelle infradito, io con le unghie nere e in tasca 100mila lire. E intanto mio padre mi sognava medico”.

Oggi è uno degli uomini più belli e invidiati d’Italia. A Tv Sorrisi e Canzoni ha invece parlato del suo nuovo personaggio Carlo Nigno: “Ha un punto debole, le donne! Carlo Nigro arriva dalla Omicidi di Catania con una storia personale importante. E’ un disastro nella gestione della vita privata ma sul lavoro è molto competente. Gli otto mesi sul set sono volati e tenevo così tanto a questo ruolo che quando a inizio riprese mi sono rotto un gomito non l’ho detto a nessuno e ho continuato a girare senza mai usare una controfigura”.

Molto presto lo vedremo sul piccolo schermo!