Francesco Facchinetti e la dichiarazione d’amore alla moglie Wilma: “Mi ha stravolto la vita”

Francesco Facchinetti ha fatto una meravigliosa e romantica dichiarazione alla moglie Wilma Helena Faissol dalle pagine della rivista Intimità. Il 36enne disc jockey, cantante, conduttore televisivo, produttore discografico e imprenditore milanese ha rivelato che da quando ha conosciuto la modella brasiliana Wilma Helena Faissol, la sua vita è stata stravolta! La coppia vip ha due figli: Leone, che è nato il 29 ottobre 2014,  e Lavinia, che è nata l’8 marzo 2016. Francesco Facchinetti e Wilma Helena Faissol si sono uniti in matrimonio a sorpresa l’11 dicembre 2014 con rito civile a Mariano Comense. Lui ha un’altra figlia, Mia, avuta dall’ex compagna Alessia Marcuzzi.

Francesco Facchinetti e Wilma Helena Faissol con i figli Leone e Lavinia - Foto: Facebook
Francesco Facchinetti e Wilma Helena Faissol con i figli Leone e Lavinia – Foto: Facebook

“Ho sempre affrontato la vita senza cercare nulla e senza aspettarmi nulla – ha confidato DJ Francesco -, ma vivendo tutto intensamente. E durante quest’avventura lunga 36 anni ho avuto la fortuna di incontrare persone incredibili, come per esempio mia moglie. Non ho mai avuto, però, un’ideale di donna, nel mio viaggio ho amato persone anche molto diverse l’una dall’altra. Poi però le lancette dell’orologio si sono fermate su quella che forse è la più adatta per me – ha rivelato il conduttore del concorso nazionale di bellezza femminile Miss Italia 2016 -, mia moglie, la metà del mio universo”.

I suoi obiettivi di vita sono cambiati per amore dei suoi figli. “Io sono sempre stato concentrato solo su me stesso – ha sottolineato Francesco Facchinetti – Col passare del tempo fortunatamente ho mutato anche questo atteggiamento, ma a 18 anni credevo che il mondo dovesse fermarsi a ogni mio passaggio, avevo un egocentrismo alla Mick Jagger. Ma questo è anche la conseguenza dell’essere cresciuto in una famiglia di artisti, dell’aver avuto come insegnante Claudio Cecchetto, dell’essermi messo in testa di poter costruire qualcosa di unico. E la ricerca di qualcosa di speciale ti porta per forza a essere egocentrico. Poi però sono nati i figli e loro mi hanno fatto capire che dovevo avere altre priorità. Adesso infatti vengo dopo il pesce rosso di casa. Prima ci sono i figli, mia moglie, mia madre, mio padre. Io sono ultimo – ha proseguito -, contento di esserlo. La mia vita forse non è cambiata più di tanto ma sono cambiati gli obiettivi, le cose non le faccio più per me, ma per Mia, Leone e Lavinia. E non dico come Enzo Ferrari: Ogni figlio per un pilota vuol dire mezzo centesimo di secondo in più a giro, nel senso che se sei padre tendi a rischiare un po’ meno, ad andare più piano in pista. Io, al contrario, vado ancora più veloce, lavoro di più, performo di più, m’impegno di più. Dedicando più tempo alla mia famiglia e meno tempo a me stesso”.

Lui però ci tiene a far sapere che è sempre rimasto spensierato e creativo poiché come ha spiegato “la vita di un artista è come un’onda e deve avere questo andamento”.

Redazione-iGossip