Golden Globes: George Clooney e Meryl Streep in odore di Oscar?

Golden Globes Meryl Streep George Clooney

Si sono svolte ieri sera al Beverly Hilton hotel di Los Angeles le premiazioni dei Golden Globe Awards, riconoscimenti importanti soprattutto per il cinema hollywoodiano. La manifestazione dei Golden Globes anticipa ogni anno come di consuetudine quella degli Oscar, altra serata importantissima per il cinema mondiale. I Golden Globes restano quindi dei premi indubbiamente molto importanti per gli attori e i registi che li ricevono e possono in un certo senso già far capire chi potranno aggiudicarsi gli Oscar. Capita infatti spessissimo che chi si aggiudica un Golden Globe poi riesce anche a bissare questo successo durante la notte degli Oscar.

Ieri sera a trionfare sono stati soprattutto George Clooney e Meryl Streep, attori che si sono aggiudicati i premi nelle categorie più importanti come quelle di miglior attore protagonsita e miglior attrice protagonista. L’affascinante Clooney è riuscito ad essere premiato ai Golden Globes grazie alla sua interpretazione in The Descendants, che concorrerà anche per la serata degli Oscar. Meryl Streep invece si è aggiudicato il globo d’oro grazie alla pellicola The Iron Lady, dove interpreta un’incredibile Margaret Thatcher, il primo e unico ministro donna della politica del Regno Unito. Un ruolo indubbiamente non semplicissimo che però l’attrice è riuscita ad interpretare in modo intelligente, senza farne una sorta di caricatura.

Il rischio insomma di ridicolizzare un personaggio così importante attraverso un’interpretazione errata era forte, ma Meryl Streep si è davvero superata. L’attrice era così emozionata che sul palco, durante la premiazione, si è lasciata scappare non poche parolacce, tant’è che la regia è stata poi costretta a censurarla. E’ chiaro che l’attrice può tranquillamente lottare anche per la vittoria di un Oscar, stessa situazione vale anche per George Clooney, ritornato finalmente alla ribalta più per il suo lavoro che per il gossip. Non dimentichiamo che il bel George concorrerà agli Oscar anche con il suo film da regista e protagonista Le idi di Marzo.

WebWriter