Ivano Marino confessa: “Sono stato il fidanzato di Marco Carta e Alex Di Giorgio”

Ivano Marino ha respinto le accuse di stalking e ha confessato in un comunicato stampa di essere stato il fidanzato di Marco Carta e del nuotatore olimpico Alex Di Giorgio! L’ex corteggiatore del famoso e popolare programma tv pomeridiano di Canale 5 Uomini e Donne, ideato e condotto dalla regina di Mediaset Maria De Filippi, ha smentito categoricamente di aver tormentato e perseguitato il suo ex compagno.

Marco Carta, Ivano Marino e Alex Di Giorgio – Foto: Instagram

L’ex corteggiatore di Laura Lella è finito a processo con l’accusa di stalking da parte dell’atleta olimpico. Secondo l’accusa il modello e web influencer Ivano Marino non rassegnandosi, probabilmente alla fine della storia d’amore omosessuale segreta con lo sportivo, lo avrebbe ricattato, minacciandolo – attraverso falsi profili creati ad hoc sui social network – di svelare la fine della loro relazione gay e il suo orientamento sessuale ad amici e parenti.

All’udienza del 4 dicembre scorso ha preso parte anche il vincitore del talent show di Canale 5 Amici di Maria De Filippi e del Festival di Sanremo Marco Carta. Il bello e famoso artista sardo, che ha vinto Tale e Quale Show 2017,  ha confermato la tesi dell’atleta olimpico: “E’ vero, voleva far circolare quella voce”.

Ora però Ivano Marino di Uomini e Donne ha deciso di vuotare il sacco mediante un comunicato stampa, che sta facendo molto rumore in Rete.

“Smentisco ufficialmente di essere autore del reato di stalking o di altri reati commessi nei confronti di Alex Di Giorgio o di chiunque altro – ha sottolineato Ivano Marino – Il procedimento penale è appena iniziato e nel nostro diritto vige la presunzione di innocenza sino all’ultimo grado di giudizio. Posso confermare l’esistenza di una relazione sentimentale con Alex Di Giorgio della durata di un anno e mezzo e, successivamente, una relazione sfociata in una convivenza in Roma con Marco Carta nella sua abitazione, ma ribadisco con altrettanta fermezza di non aver mai messo in atto comportamenti assimilabili al reato di stalking, o qualsivoglia altro reato, quanto mi si addebita non è nel mio stile, mi reputo una persona equilibrata e rispettosa degli altri in genere”.

Si continua a leggere nel comunicato stampa: “La denuncia per stalking da parte di Alex Di Giorgio è stata presentata solo dopo che il legale di Marino aveva inviato una diffida indirizzata all’atleta per la restituzione di beni di proprietà di Ivano. Sono sicuro che in primo grado riusciremo a far luce sulle vicende, altrimenti dovremo ricorrere in appello. Ritengo che quanto accaduto in Tribunale sia stata una misera trovata pubblicitaria, per tale motivo formulo ogni riserva legale per quanto sta accadendo in mio danno senza escludere eventuali denunce per calunnia qualora ve ne siano gli elementi”.