Milo Coretti Contro Le Affermazioni Di Salvatore Troise

Pensavamo che le accuse di Salvatore Troise mosse contro il Grande Fratello e la sua redazione, avrebbero scatenato l’ira degli stessi autori del reality, ma a quanto pare sbagliavamo. Il primo ad infuriarsi è stato infatti un altro ex gieffino, l’imprenditore Milo Coretti, compagno di avventura del napoletano con il quale ha avuto differenti scontri.

Il romano, che vinse la sua edizione, per il settimanale “Ecco” si è espresso con toni molto duri: “Una persona che è stata nella Casa un quarto d’ora ancora campa di questa cosa. Voglio dire, ancora parla di un’esperienza che forse lui, in quell’anno, è l’unico che non l’ha fatta. Perché è entrato e l’hanno cacciato … . E’ normale che gli autori della Endemol se devono spendere ventiquattro ore di pellicola le spendono sulla persona che piace al pubblico. Non su uno che non ha nulla da dire”.

Palesemente infuriato per quanto dichiarato da Salvatore, il gieffino continua ad attaccarlo. Dopo aver sottolineato quanto poco tempo sia stato nella casa, non dimentica che è stato l’unico concorrente ad entrare non in base alla scelta degli autori. Il napoletano infatti si posizionò secondo nella trasmissione “L’occhio del Grande Fratello”, condotta da Platinette e Filippo Bisceglie (Anche lui è un ex gieffino). In ultimo fa notare come non sia stato amato nemmeno dagli alti concorrenti: “Fu proprio cacciato dal GF, perché se vinci una nomination e dopo un quarto d’ora te ne fanno un’altra contro, vuol dire che non ti vogliono nella Casa. La nomination era “Lo vuoi tenere nella Casa o no?” e li eravamo 12 contro 1. Li non sono gli autori. Forse era lui che si era posto male”.

Le dichiarazioni di Milo fanno pensare che forse Salvatore ha realmente mosso quelle accuse solo per rabbia, ma non possiamo negare che non è l’unico a credere che il reality sia pilotato.

WebWriter