Monica Bellucci diventa Bond girl per Spectre 007. L’età d’oro dell’attrice -VIDEO

Statuaria, meravigliosa e con uno sguardo più sereno che mai, Monica Bellucci sta conquistando il mondo intero alla vigilia dell’uscita di Spectre 007, l’episodio della saga di James Bond che la vedrà impersonare una bond girl all’età di 51 anni. L’attrice ha rivelato alle telecamere il segreto del suo successo: una vita serena, zero privazioni e l’amore delle sue figlie, con l’aggiunta di un pizzico di buon sesso, che la aiuta a stare bene e anche a mantenersi in perfetta forma.

Monica Bellucci - Fonte: repubblica.it
Monica Bellucci – Fonte: repubblica.it

Da sempre divisa fra ruoli da Blockbuster e film d’essai, Monica Bellucci ha presenziato al festival del Cinema di Roma per presentare il film Ville-Marie di Guy Édoin, una pellicola molto forte dove interpreta un’attrice degli anni ’40 che si trova a crescere un figlio frutto di un abuso. Si è trattato di un ruolo difficile, che l’ha vista confrontarsi con un tema molto speciale, ovvero la difficoltà di crescere un figlio in condizioni ardue e di riuscire ad essere una buona madre in ogni occasione.

Monica ha commentato la pellicola dicendo che ogni madre deve avere il coraggio di chiedere scusa ai figli quando non si comporta bene e di educare i bambini chiedendo loro di prendere il meglio dai genitori, dimenticando tutto il resto. Questa è la filosofia con la quale sta crescendo le sue figlie, Deva e Leonie, avute dall’ex marito Vincent Cassel.

Alla domanda se si sia mai sentita vittima di occhiatacce indiscrete, l’attrice umbra ha dichiarato che capita a tutte le donne, ma che è arrivato il momento di smetterla di demonizzare gli uomini, perché le donne ne combinano di tutti i colori. Quando viene interpellata sulla bellezza, l’attrice dichiara che è necessario coltivare quella interiore, perché quella non può scemare, ma solo durare per l’eternità.

La Bellucci è quindi convinta che la personalità la farà lavorare sempre e che in Francia le attrici vengono sempre chiamate mademoiselle, anche se sono in età adulta, perché per l’immaginario collettivo rimarranno sempre delle ragazzine. La bellezza fisica passa, quindi, mentre quella interiore resta, un monito che detto da una delle donne più belle e conturbanti del mondo non può che essere ascoltato con la massima attenzione…

ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.